ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 22 Febbraio 2020 15:56

Grottaglie (Taranto) - Tennis Trophy Kinder e Sport per l'anno della Città Europea dello Sport

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Prosegue domani, domenica 23 febbraio, con le finali del torneo “Tennis Trophy Kinder e Sport”, l’anno di Grottaglie 2020 Città europea dello sport. Il circolo tennis San Francesco de Geronimo, per la quinta edizione consecutiva, organizza, grazie anche al supporto della Federazione italiana tennis, questa competizione, inserita nel calendario di Grottaglie 2020 Città europea dello sport.

Il cartellone è promosso dall’amministrazione comunale di Grottaglie, rappresentata dal sindaco Ciro D’Alò e dall’assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta, nell’ambito del progetto di Città europea dello sport, avviato dopo l’ottenimento del titolo assegnato da Aces europe al comune ionico.

Il “Tennis Trophy Kinder e Sport” è un torneo nazionale rivolto ai ragazzi agonisti dai 9 ai 16 anni.

“Siamo orgogliosi di essere parte integrante dell'evoluzione agonistica sportiva di questi ragazzi che saranno i campioni del domani - dichiarano i responsabili del Circolo tennis San Francesco de Geronimo -. Quest'anno, sui nostri campi, giocano 130 ragazzi seguiti dai loro genitori e maestri, provenienti dalla Puglia, da regioni vicine e dal Piemonte. E’ un grande movimento, anche i termini di indotto economico, per il nostro comune. Domenica 23 febbraio si conclude il torneo, con le finali”. Il presidente Angelo Bruno dichiara: “Ringrazio la Federazione italiana tennis per la possibilità di organizzare questo torneo, tale evento si inserisce nell'attività agonistica del nostro circolo, che è presente nei campionati a squadre regionale D1 Maschile, D1 Femminile, D2 Maschile, D3 Maschile, Under 16 Femminile e 2 squadre Under 10, che rientra nel programma dell'attività di Grottaglie Città europea dello Sport 2020. Mi corre l'obbligo ringraziare tutto il consiglio direttivo, Franco Capriglia e Giuseppe Micoli per l'organizzazione della segreteria, Mimmo Masciullo per l'ottima gestione strutturale dei nostri campi, i giudici Francesco del Monaco, Donato Dibiaso, Spiridione Patronella e Francesco Quaranta; non per ultimo, ringrazio l'amministrazione comunale, per il supporto alle attività sportive”.

Il programma di iniziative di “Grottaglie 2020 Città europea dello sport”, recentemente presentato alla Bit - borsa internazionale del turismo di Milano nel padiglione della Regione Puglia, annovera 74 eventi e manifestazioni sportive già calendarizzate e potrebbe arricchirsi di altre manifestazioni. Il 2020 è iniziato a Grottaglie con i campionati di tennis tavolo e con la 28esima Coppa Magna Grecia di karate, che ha portato nel comune ionico circa settecento atleti – tra questi, campioni del mondo - e 59 associazioni sportive. Nel corso del 2020, saranno decine gli eventi sportivi di carattere nazionale ed internazionale, in diverse discipline, che si svolgeranno nel comune ionico. In programma, inoltre, ci sono nuovi interventi di ammodernamento e riqualificazione degli impianti. Le manifestazioni sportive e le opere infrastrutturali sono destinatarie di finanziamenti (un milione di euro) assegnati dalla Regione per il 2019 e per il 2020.

L’assessore allo sport del Comune di Grottaglie Vincenzo Quaranta ha illustrato i principali appuntamenti: “Un programma in divenire che supererà i 74 eventi sportivi già fissati durante l’anno, perché continuano ad arrivare richieste di partecipazione. Tra le tappe di rilievo, ci sarà la Coppa Italia di basket in carrozzina i prossimi 20 e 21 marzo; il campionato italiano di orienteering che avrà luogo nelle cave di Fantiano, nelle gravine e nel centro storico, per valorizzare anche le nostre peculiarità storiche e paesaggistiche; le finali nazionali under 16 di volley maschile, che porteranno le squadre più forti di tutta Italia a contendersi il titolo di campioni; il giro d’Italia in bicicletta, ma con le biciclette a pedalata assistita, a cui prenderanno parte i campioni di questo sport, ma anche nomi e personaggi del mondo sportivo e dello spettacolo”. Quaranta ha ricordato i lavori sugli impianti già effettuati per rendere le strutture accessibili ai diversamente abili, dalla riqualificazione completa del palazzetto Marinelli, agli interventi, in corso, sullo stadio 167, che sarà ristrutturato e riconsegnato alla cittadinanza. Un progetto più ampio, infine, coinvolge lo stadio A. D’Amuri, che sarà il fulcro del progetto di “Cittadella Paralimpica”, la seconda cittadella di questo tipo in Italia dopo quella di Roma.

“Essere Città europea dello sport – commenta intanto il sindaco Ciro D’Alò - significa affacciarci al panorama europeo e permettere alla città e al mondo sportivo locale di crescere e raggiungere livelli significativi, nel campo dell'impiantistica, della pratica dello sport e dell'inclusione sociale, con un particolare riguardo alle pratiche sportive paralimpiche. Il titolo è una grande opportunità per sperimentare anche un fenomeno alternativo di turismo, che sta vedendo la partecipazione di tanti atleti ed associazioni a livello nazionale e la capacità, da parte di Grottaglie, di rispondere ad esigenze di ‘destagionalizzazione’. E’ una grande opportunità per la pratica sportiva, perché in tanti potranno praticare sport e partecipare alle attività, ricordando il solco del dossier di Grottaglie 2020, città degli sport paralimpici e degli sport cosiddetti minori (come il giro d’Italia delle biciclette elettriche, che rientra nella promozione degli sport alternativi e poco conosciuti)”.

Grottaglie è stata nominata ufficialmente “Città europea dello Sport 2020” nell’ottobre del 2018. Il titolo è stato conferito da Aces Europe, associazione che raggruppa le capitali e le città europee dello sport, dopo la selezione sulle città italiane che si erano candidate al titolo. Nel luglio 2018, una delegazione dei commissari europei ha fatto tappa nel comune ionico, in un percorso per conoscere le realtà sportive, le strutture e gli impianti, ma anche il patrimonio storico, architettonico, paesaggistico e culturale. Il dossier di Grottaglie 2020 punta a diffondere le discipline sportive, con particolare attenzione verso gli sport paralimpici e gli sport femminili, che coniugano i valori insiti nella pratica sportiva con quelli di inclusione e uguaglianza. Il progetto è stato sposato dalla Regione Puglia - assessorato allo sport, dalla Provincia di Taranto, dal Coni Puglia, dal Cip (Comitato italiano paralimpico), da Aces Italia e Aces Europe. Sono stati coinvolti cinquanta associazioni sportive e club del territorio.

Read 217 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1055 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa