ANNO XIV Maggio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 27 Febbraio 2020 03:41

Tabula Fati editrice è Main Sponsor del Premio Letterario internazionale “Città del Galateo” 2020

Written by 
Rate this item
(0 votes)

LECCE - La casa editrice Tabula fati di Marco Solfanelli è lo Sponsor ufficiale del Premio Letterario internazionale “Città del Galateo-Antonio De Ferrariis, VII edizione.

Ai vincitori assoluti, primi classificati nelle Sezioni B-Poesia e C-Racconto del Premio, l’editore abruzzese offrirà una pubblicazione della casa editrice. Realizzerà inoltre la raccolta antologica delle opere vincitrici. Una copia dell’Antologia, per espresso desiderio dell’editore, sarà offerta in omaggio ai vincitori. 

Tabula fati è il marchio editoriale - formato dalla fusione con l’editrice Marino Solfanelli, padre - che nasce a partire dagli anni Ottanta dalla passione di Marco Solfanelli, con l’obiettivo di ampliare l'offerta editoriale esoprattutto per promuovere nuovi autori nei vari campi della narrativa, della saggistica e della poesia, puntando alla valorizzazione di giovani emergenti.

 

Entrambe le case editrici hanno sede a Chieti e operano in campo nazionale ed internazionale. Tabula fati ha collezionato una serie di prestigiosi premi e riconoscimenti, sia come editore che per gli autori pubblicati.

L’Associazione Verbumlandiart, che organizza il prestigioso Premio Letterario “Città del Galateo”, intitolato al grande umanista salentino Antonio De Ferrariis (Galatone, 1444 – Lecce, 1517), e la Giuria del Premio, esprimono il loro caloroso ringraziamento al dr. Marco Solfanelli.

L’editore Marco Solfanelli sarà presente all’evento ufficiale del Premio, con la consegna dei riconoscimenti ai vincitori italiani e dall’estero, il 24 aprile 2020 in Roma, presso Palazzo Sora, nella sede del Libero Sindacato Scrittori Italia

Read 227 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1171 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa