ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 27 Febbraio 2020 03:46

Taranto – Lettera al Sindaco sulla regolarità dei dossi dissuasori di velocità

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Egregio sindaco Melucci, ho VISIONATO in diverse parti della città, almeno una quarantina di dossi ( DISSUASORI DI VELOCITA’) che non si notano in movimento con l’auto o altro mezzo ( lamentele di alcuni motociclisti, rivolte al sottoscritto, specialmente quelli che percorrono via MediterraneoLama).

Mediamente, questi vengono mischiati con gli attraversamenti pedonali, venendosi così a creare ibridi strani, bizzarri,  al limite della legalità. Le misure previste dall’articolo 179 del Codice della Strada, possono essere posti in opera solo su strade residenziali, nei parchi pubblici e privati, nei residence. Possono essere installati in serie e devono essere presegnalati (???). Sono costituiti da elementi in rilievo prefabbricati o da ondulazioni della pavimentazione a profilo convesso. In funzione dei limiti di velocità vigenti sulla strada interessata hanno le seguenti dimensioni:

  1. per limiti di velocità pari o inferiori a 50 km/h, larghezza non inferiore a 60 cm e altezza non superiore a 3 cm;
  2. per limiti di velocità pari o inferiori a 40 km/h, larghezza non inferiore a 90 cm e altezza non superiore a 5 cm;
  3. per limiti di velocità pari o inferiori a 30 km/h, larghezza non inferiore a 120 cm e altezza non superiore a 7 cm.

 “Molti Comuni pensano di travestire un dosso in attraversamento pedonale rialzato e di sfuggire alla normativa stringente in materia di installazione dossi. Sulle nostre strade ce ne sono talmente tanti realizzati così che tutti siamo portati ad associarli a un attraversamento rialzato e ritenere che possa trovarsi liberamente ovunque. Così non è” (considerando le autobulanze). Ovviamente, sono pienamente d’accordo che ci siano, specialmente in corrispondenza di aree da proteggere da elevate velocità o di attraversamenti pedonali.

Sindaco Melucci, LE CHIEDO di far intervenire immediatamente perché specialmente  di sera e di notte, NON SI NOTANO ed è molto pericoloso specialmente dai motociclisti. Inoltre la consiglio di utilizzare sulla parte ascendente del dosso un triangolo ( veda foto) indicatore senso di direzione con vernice liquida fosforescente con effetto fotoluminescente che si illumina al buio, indicata per situazioni dove è richiesta elevata visibilità, che può essere bianca oppure gialla, in modo tale che a una certa distanza venga visto e identificato come inizio del dosso.

Read 472 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1104 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa