ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 02 Aprile 2020 21:18

Dramma in Ecuador: la polizia abbandona i morti, per coronavirus nelle strade; parenti cremano i corpi nell'autostrada

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il mondo intero è scosso dalle immagini forti che emergono dall'Ecuador, il paese sudamericano che è stato colpito più duramente dal nuovo coronavirus, COVID-19. I morti abbandonati nelle strade, successivamente cremati sull'autostrada e gli ospedali dove i pazienti vengono curati vicino ai cadaveri, sono i periodi più difficili da vedere sui social network.

Secondo i dati ufficiali, vengono calcolati 3.163 casi positivi, e 120 di quelli che sono morti per il virus secondo i dati diffusi oggi 2 aprile 2020 dall'OMS.

Secondo i dati del governo, il 68% dei decessi è stato riscontrato nella provincia di Guayas, sebbene ne siano stati colpiti altri dieci: Pichincha, Los Ríos, El Oro, Santa Elena, Cañar, Azuay, Cotopaxi, Imbabura, Manabí e Sucumbíos.

L'Ecuador, che ha registrato il suo primo caso di contagio il 29 febbraio, è in uno stato di emergenza dal 16 marzo, con misure che limitano il traffico automobilistico, l'attività commerciale e del lavoro e in alcuni luoghi, come Quito, con sospensione dell'uso dello spazio pubblico.

Con informazioni dei quotidiani America Latina: da Infobae e La Patilla

Read 426 times

Utenti Online

Abbiamo 1215 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine