ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 10 Aprile 2020 17:42

La proposta del Pd, contributo solidarietà oltre gli 80mila euro

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Nel 2020 e 2021, gettito di 1,3 miliardi. Migliaia di euro dai milionari. Crimi: 'M5s contrario alla patrimoniale. Meglio ridiscutere la Tav e trovare strumenti nuovi in Europa'. Fisco: sono circa 800mila contribuenti con redditi oltre 80mila euro, l'1,95%.

Contro la povertà determinata dalla crisi Coronavirus "il gruppo del Pd della Camera, in piena sintonia con il partito", propone un contributo di solidarietà a carico dei redditi più elevati", per il 2020 e 2021, "che dovranno versare i cittadini con redditi superiori ad 80.000 euro e che inciderà sulla parte eccedente tale soglia". Così i Dem Graziano Delrio e Fabio Melilli. "La somma versata sarà deducibile e andrà da alcune centinaia di euro fino a decine di migliaia per redditi superiori al milione. Il gettito atteso è 1,3 miliardi annui".

Il contributo di solidarietà proposto dal Pd è "una loro iniziativa. Noi con garbo e spirito unitario abbiamo proposto ai parlamentari di tagliarsi lo stipendio, cosa che il M5s già fa senza ricevere risposta. Ora non è il momento di chiedere ulteriori sacrifici agli italiani, rimaniamo contrari a qualunque forma di patrimoniale". Così all'ANSA il capo politico M5s Vito Crimi. "Le risorse - dice - le dobbiamo trovare dentro il Paese, ridiscutendo interventi non necessari come la Tav e attraverso l'Europa, con strumenti nuovi e realmente efficaci".

Sono poco più di 800mila i contribuenti italiani con redditi oltre gli 80mila euro. Secondo gli ultimi dati disponibili sul sito del dipartimento delle Finanze del ministero dell'economia, relativi alle dichiarazioni dello scorso anno sui redditi 2018, risultano 803.741 contribuenti Irpef sopra la soglia indicata dal Pd nell'ipotesi di un 'contributo di solidarietà' per l'emergenza Coronavirus, l'1,95% dei contribuenti (che in totale erano 41.211.336). Nel dettaglio circa 200mila contribuenti dichiarano tra 80 e 90mila euro (lo 0,49%), circa 136mila hanno redditi tra 90 e 100 mila euro (0,33%). Tra i 100 e i 120mila euro ci sono 165.176 contribuenti (0,4%), tra 120 e 150mila euro poco più di 123mila contribuenti (0,3%). Ancora più ridotta la fascia dei redditi più alti: tra 150 e 200mila euro si contano 86.805 contribuenti (0,21%), tra 200 e 300mila euro quasi 54mila (lo 0,13%) mentre sopra i 300 mila euro ci sono appena 38.291 contribuenti che rappresentano lo 0,09% dell'intera platea. Ansa

Read 226 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 899 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa

Calendario

« July 2020 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31