ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 26 Maggio 2020 15:11

Il Venezuela riporta 56 nuovi infetti con Covid-19 portando il numero di infetti a 1.177

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il vicepresidente settoriale della comunicazione, cultura e turismo, Jorge Rodríguez, ha spiegato che 10 casi annunciati questo lunedì sono trasmessi dalla comunità, 42 importati e 04 dal contatto con viaggiatori internazionali. Infezioni locali si trovano in Zulia 08, situata nel Mercado Las Pulgas e 02 a Sucre. Di questi, 42 sono importati, quattro dal personale sanitario in contatto con queste infezioni e otto dalla comunità. Il bilancio delle vittime rimane a 10

Lunedì sera, il Ministro della Comunicazione e dell'Informazione, Jorge Rodríguez, ha confermato la comparsa di 56 nuovi casi di coronavirus, portando a 1.177 il numero di infetti in tutto il territorio nazionale.

Tra i casi identificati, ha avvertito che 10 sono dovuti al contagio della comunità, 42 sono attribuiti a persone che stanno entrando nel paese; oltre a quattro appartenenti al personale sanitario che sono stati infettati dal contatto con i viaggiatori.
Ha precisato che "dei 42 casi importati, 32 provengono dalla Colombia".
Ha ribadito che per quanto riguarda i 10 casi di comunità, otto sono dovuti al punto di infezione del mercato delle pulci nello stato di Zulia. E due dallo stato di Sucre.
Ha sottolineato che «ogni caso viene trattato in modo speciale, puntuale e personalizzato e che non sono solo un numero di anamnesi. E devono passare un periodo di isolamento obbligatorio.
"Dobbiamo presumere che chiunque entri sia un caso potenziale e debba essere trattato in questo modo", ha aggiunto.
Durante il suo intervento, ha sottolineato che «la maschera è lo strumento migliore per interrompere il contatto con il virus. Ha avvertito che lo stato Miranda è lo stato con il più alto tasso di casi. Per quanto riguarda l'incidenza del sesso, c'è un tasso più elevato di casi maschili.
Ha sottolineato che nel paese sono stati effettuati 832.526 test, che rappresentano 27.751 test per milione di abitanti.
Finora, 749 pazienti rimangono asintomatici, 108 con lieve insufficienza respiratoria acuta e 10 decessi. Tuttavia, ci sono 302 casi recuperati e 865 nei centri sanitari.
«Il Brasile diventerà l'epicentro della pandemia»
Dato l'incipiente aumento dei casi di infezione che si verificano nel mondo. Rodríguez prevede che il Brasile diventerà l'epicentro mondiale della pandemia, "poiché è il paese delle Americhe con il suo indice dei casi e gli Stati Uniti".
Ha confrontato i casi con quelli del Brasile con quelli del Venezuela. rilevando che il Brasile ha un aumento del tasso di casi "accelerati e allarmanti".
Infine, ha fatto riferimento ai casi di "xenofobia" subiti dai venezuelani che erano emigrati in altri paesi della regione, che sono aumentati durante la pandemia, sottolineando che gli stranieri sono rispettati in Venezuela.
Il rapporto medico mostra 302 persone guarite dal virus, 476 negli ospedali, 372 nei centri di diagnosi completa, 17 nelle cliniche e 10 deceduti.

Read 154 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1024 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa