ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 22 Giugno 2020 16:23

Regionali, ecco i candidati del centrodestra: Salvini-Meloni-Berlusconi: "Individuata la squadra migliore"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Acquaroli (Marche), Caldoro (Campania), Ceccardi (Toscana), Fitto (Puglia). Confermati Zaia e Toti. Salvini-Meloni-Berlusconi: "Individuata la squadra migliore". Candidati unitari anche alle Comunali. Liguria, tensione M5S-Pd sul candidato: trattativa in bilico.

"Il centrodestra ha individuato la squadra migliore per vincere le elezioni nelle Regioni che andranno al voto a settembre e, soprattutto, portare il buongoverno in quelle che oggi sono male amministrate dalla sinistra. I candidati del centrodestra saranno: Francesco Acquaroli per le Marche, Stefano Caldoro per la Campania, Susanna Ceccardi per la Toscana, Raffaele Fitto per la Puglia. Si aggiungeranno alla squadra dei governatori uscenti che, dopo eccellenti prove di governo, sono stati confermati: Giovanni Toti in Liguria e Luca Zaia in Veneto". E' quanto si legge in un comunicato di Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

"Il centrodestra - si legge ancora - esprimerà candidati unitari anche alle Comunali. L’accordo raggiunto, in un clima di grande collaborazione, prevede che la Lega indichi i candidati in alcune città del Centrosud fra cui Reggio Calabria, Andria, Chieti, Macerata, Matera, Nuoro, mentre Forza Italia e Fratelli d’Italia esprimeranno candidati in altre città al voto. I partiti si sono impegnati a prestare grande attenzione al momento della compilazione delle liste a tutti i livelli: saranno di qualità sotto ogni aspetto".

Liguria, tensione M5S-Pd sul candidato: trattativa in bilico.

La trattativa tra M5S e Partito democratico sull'alleanza per le regionali in Liguria appare sempre più in salita. E c'è chi non esclude che l'accordo possa saltare da un momento all'altro. Lo si apprende da una nota dell'Adnkronos che cita fonti pentastellate che stanno seguendo da vicino il dossier. E' ancora stallo, infatti, sul nome del candidato che avrà il compito di guidare la coalizione giallorossa al voto di settembre. La figura su cui i grillini puntano è quella del giornalista Ferruccio Sansa: profilo non gradito, però, a una larga fetta del Pd ligure.

"Una coalizione non si può creare sugli inganni e sulla mancanza di rispetto", lo sfogo che trapela da fonti parlamentari M5S in queste ore. Ieri a Genova le forze politiche pro-Sansa (Linea Condivisa, Sinistra Italiana, Europa Verde, Possibile, èViva) sono scese in piazza per fare pressing sul Pd e lanciare un messaggio: "E' lui l'unico nome possibile".

"Il M5S ha detto sì a Sansa proposto dal vicesegretario dem Orlando. Ora il Pd tira indietro la mano", commentano fonti grilline che hanno preso parte al tavolo della trattativa. "A questo punto l'unica soluzione rimasta è che accettino l'altro civico indipendente, cioè il docente universitario Aristide Massardo. Ma forse - chiosano polemicamente le stesse fonti - il Pd preferisce Toti...".

Read 216 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1119 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa

Calendario

« August 2020 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31