ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 30 Giugno 2020 18:30

L'UE sanziona 11 venezuelani del regime Chavista, Ambasciatrice UE espulsa da Maduro. Unione Europea minaccia di rispondere con reciprocità.

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Crisi diplomatica fra Venezuela ed Unione Europea dopo le sanzioni a 11 Chavisti, Maduro espelle Ambasciatrice UE. Unione Europea minaccia di rispondere con reciprocità Maduro ha dato al diplomatico 72 ore per lasciare il paese. "Basta con il colonialismo europeo contro il Venezuela", urlò il leader Chavista.

Il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, ha "condannato" martedì l'espulsione dell'ambasciatore dell'Unione Europea (UE) in Venezuela, decretata dal presidente del paese, Nicolás Maduro, e ha avanzato l'adozione di misure di "reciprocità".
"Condanniamo e respingiamo l'espulsione del nostro ambasciatore a Caracas. Prenderemo le solite necessarie misure di reciprocità ”, ha twittato Borrell, il giorno dopo che Maduro ha dato 72 ore per rimuovere il paese da Isabel Brilhante Pedrosa.

Il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha dato a Isabel Brilhante Pedrosa, l'ambasciatore dell'Unione europea a Caracas, 72 ore per lasciare il Paese.
La decisione è stata presa dopo aver respinto le sanzioni imposte al deputato Luis Parra e ad altri 10 collaboratori del suo regime per aver tentato di contrastare l'operazione dell'Assemblea nazionale e aver violato l'immunità dei parlamentari.
"Ho deciso di dare all'ambasciatore dell'Unione europea a Caracas 72 ore per lasciare il nostro paese. Basta il colonialismo europeo contro il Venezuela", ha chiesto durante un atto al palazzo Miraflores di Caracas.
Maduro ha affermato che "l'UE sanziona i venezuelani che, facendo parte delle istituzioni statali, rispettano la Costituzione".
"Hanno sanzionato la direttiva dell'Assemblea nazionale perché ha rifiutato di eseguire ordini dall'Ambasciata dell'Unione Europea a Caracas", ha detto.
E chiese "chi sono loro per cercare di imporsi con minacce. Basta con il colonialismo europeo, con la persecuzione contro il Venezuela".
"Ci riusciremo, in 72 ore gli presteranno un aereo per partire, ma è abbastanza.

Il tutto perché per l'ennesima volta lunedi l'Unione Europea ha emesso sanzioni a 11 chavisti non al Popolo del Venezuela ma a 11 dirigenti del Regime di Maduro.

L'Unione europea (UE) ha imposto lunedì sanzioni a 11 venezuelani, principalmente per azioni contro l'Assemblea nazionale e l'opposizione guidata da Juan Guaidó.
Tra questi c'è Luis Parra, che ha contestato la presidenza del parlamento a Guaidó a gennaio.

La decisione, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'UE, porta il numero di persone sanzionate a 36, ​​a giudizio del blocco, a minare la democrazia, lo stato di diritto e i diritti umani in Venezuela,
“Queste azioni sono dirette agli individui e non influenzano la popolazione generale. L'UE continuerà a lavorare per promuovere una soluzione democratica pacifica in Venezuela, attraverso elezioni legislative credibili e inclusive ", ha affermato l'UE in una dichiarazione.
Queste decisioni dell'UE sul Venezuela sono state introdotte nel novembre 2017, che includono anche un embargo sulle armi e le attrezzature per la repressione interna.
Quelle sanzionate dall'UE sarebbero:

José Adelino Ornelas Ferreira

Gladys del Valle Requena

Tania Valentina Diaz González

Elvis Eduardo Hidrobo Amoroso

Juan José Mendoza Jover

Jorge Elieser Marquez Monsalve

Farik Karin Mora Salcedo

Dinorah Yoselin Bustamante Puerta

Luis Eduardo Parra Rivero

Franklyn Leonardo Duarte

José Gregorio Noriega Figueroa

Read 170 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1040 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa