ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 11 Luglio 2020 19:24

Annunciano altre tre morti per covid-19 in Venezuela e prolungano lo stato di allarme per un altro mese

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il governo in disputa di Nicolás Maduro ha prorogato per un altro mese lo "stato di allarme costituzionale" in Venezuela, rendendolo la quarta estensione governata nel paese sudamericano, dopo aver annunciato altri tre morti per covid-19 durante il giorno, che aumentano a 83 i decessi totali da questa causa nel paese.


Con questa estensione, il Venezuela sarà in grado di "occuparsi di questo scoppio", mentre gli sforzi vengono approfonditi "per tagliare le catene del contagio", il vicepresidente di Maduro, Delcy Rodríguez, esercitava un collegamento telefonico con il canale televisivo dello stato venezuelano (VTV).
Sulla base di questo, ha assicurato che ci sono circa 14.000 brigate mediche dispiegate in tutto il paese per effettuare uno "screening di massa" e "arrivare presto al virus".
Il funzionario maturo ha sottolineato che 431 nuovi casi di coronavirus SARS-CoV-2, che causa covid-19, sono stati registrati nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di infezioni in Venezuela a 8.803, di cui 6.049 sono ancora attivi.
Ha spiegato che del totale dei nuovi casi, 390 sono di trasmissione comunitaria, di cui 132 provenienti dallo stato di Zulia e 71 dal distretto della capitale.
Allo stesso modo, ha sottolineato che i restanti 41 nuovi casi sono "importati".
Rodríguez ha precisato che i tre pazienti che sono morti l'ultimo giorno sono due dello stato di Zulia, al confine con la Colombia, e uno dello stato di Bolivar, al confine con il Brasile.
Infine, ha invitato i più piccoli a prendersi cura di se stessi e rispettare la quarantena, poiché il 18% dei casi registrati in Venezuela ha meno di 19 anni, il 61,8% ha tra 20 e 49 anni e 20,2 % sono oltre i 50 anni.

Read 179 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1120 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa