ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 25 Settembre 2020 18:36

Delcy Rodríguez annuncia altri sette decessi per covid-19: il Venezuela supera i 70.000 casi

Written by 
Rate this item
(0 votes)

70.406 casi, 581 morti, 51.866 guariti, 18.289 malati. Dati del 25 settembre 2020, Delcy Rodríguez, ha lamentato la morte di altri 7 venezuelani a causa del coronavirus negli stati di Apure, Aragua, Mérida e Miranda durante le ultime 24 ore, per un totale di 581 morti a causa dell'epidemia

Il Madurism del Venezuela ha riconosciuto nelle ultime 24 ore 967 nuovi casi di coronavirus e altri 7 decessi, che porterebbero a 70.406 e 581 il numero totale di infezioni e morti rispettivamente, ha annunciato giovedì il vicepresidente del governo in controversia Nicolás Maduro, Delcy Rodríguez.

"Dobbiamo segnalare che nelle ultime 24 ore sono state confermate 921 infezioni trasmesse dalla comunità e 46 importate, per un totale di 967 nuovi casi di COVID-19", ha detto Rodríguez sul suo account Twitter.

In un altro messaggio, il funzionario madurista ha sottolineato che lo stato centrale di Aragua è stata la regione che ha segnalato il maggior numero di casi questo giovedì, con 125.

È stato seguito dal Distretto della capitale (Caracas), con 120, e dallo stato di Yaracuy (nord-ovest), con 103.

Rodríguez ha anche affermato che 45 dei 46 casi internazionali - come il governo contestato di Nicolás Maduro chiama i migranti che tornano a causa della crisi economica che ha causato la pandemia nella regione - hanno riferito questo giovedì sono entrati in Venezuela dalla Colombia e il resto dal Brasile .

Allo stesso modo, il vicepresidente di Maduro ha sottolineato che nel Paese rimangono attivi solo 10.080 casi, così che 59.745 dei contagi riconosciuti dal governo in dsputa, che rappresenterebbero l'86% del totale, potrebbero già essere conteggiati come "guariti".

Ma l'opposizione al madurismo, che non ritiene credibili i dati offerti dal governo in contestazione, ha denunciato, nei giorni scorsi, una sotto-registrazione di almeno il 60% nel totale contagi e morti.

Il Venezuela ha goduto di una settimana di allentamento della quarantena da lunedì scorso, iniziato a metà marzo, quando contava a malapena una manciata di casi di COVID-19.

La flessibilità consente a 24 settori dell'economia, comprese palestre e centri commerciali, di aprire le loro porte, rispettando sempre le misure di biosicurezza - come l'uso di maschere, gel e lavaggio costante delle mani - raccomandate dall'OMS.

Questa settimana di allentamento sarà seguita da una "quarantena radicale", in un piano chiamato 7 + 7 che, secondo il contestato governo di Nicolás Maduro, aiuterà a controllare le infezioni.


Tuttavia, Efe ha scoperto che, in molte occasioni, i commercianti, così come i cittadini, sfidano i giorni di quarantena per evitare il fallimento dei primi e la fame i secondi.

Read 144 times

Utenti Online

Abbiamo 1051 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine