ANNO XV Aprile 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 09 Novembre 2020 19:00

Coronavirus in Italia, oltre 25mila nuovi casi e altri 356 morti Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana passano in zona arancione

Written by 
Rate this item
(0 votes)

960.373 casi, 41.750 morti, 345.289 guariti, 542.849 malati. Dati Protezione Civile del 9 novembre 2020. Giù i tamponi, 365 i morti. Il rapporto positivi/tamponi è al 17,1%. Oggi si registrano 25.271 casi con 44 mila tamponi in meno. La percentuale positivi/tamponi rimane sostanzialmente stabile, dal 17,06% di ieri al 17,1 di oggi. Le terapie intensive crescono di 100 unità. Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana passano dalla zona gialla a quella arancione

Sono 25.271 i nuovi casi di Coronavirus resi noti oggi secondo il bollettino. Da ieri sono stati registrati altri 356 morti che portano il totale a 41.750 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 147.725 tamponi.

La percentuale positivi/tamponi passa dal 17,06% di ieri al 17,1 di oggi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.849, con un aumento di 100 unità. Ammontano a 27.636 invece i ricoveri ordinari, ieri erano 26.440. I malati in isolamento domiciliare infine sono 542.849. Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 10.215.

In calo il numero di nuovi casi in Italia, parallelamente pero', a causa dell'"effetto weekend", ai pochi tamponi processati rispetto alla media dei giorni infrasettimanali. Sono 25.271 i contagi odierni, contro i 32.616 di ieri, ma con 147.725 tamponi, quasi 44mila meno di ieri e quasi 90mila meno del record raggiunto la scorsa settimana. Tanto che la percentuale positivi/tamponi rimane sostanzialmente stabile, dal 17,06% di ieri al 17,1 di oggi.

In aumento i decessi, 356 (ieri erano 331), per un totale di 41.750 vittime. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

La regione con più casi, pur nel calo generale di contagi e di tamponi, è sempre la Lombardia (+4.777), seguita da Campania (+3.120), Piemonte (+2.876), Toscana (+2.244) e Veneto (2.223). Quella con meno contagi il Molise (+98), unica con incremento a due cifre. Il totale dall'inizio dell'epidemia sale a 960.373.

In aumento i guariti, 10.215 (ieri 6.183), per un totale di 345.289. Per questo rallenta la crescita del numero degli attualmente positivi, +14.698 (ieri +26.100), arrivati a 573.334 in tutto.

Ancora in forte aumento, anche se meno di ieri, i ricoveri: quello ordinari sono 1.196 in piu' (ieri 1.331), e sono ora 27.636, mentre le terapie intensive crescono di 100 unita' (ieri 115), arrivando a 2.849. I malati in isolamento domiciliare infine sono 542.849. 

Nelle ultime 24 ore sono 25.271 i nuovi casi di Covid individuati in Italia, circa 7mila meno di ieri ma con 43mila tamponi in meno rispetto alla giornata di sabato: 147.725 ieri contro 191.144. Il rapporto positivi/tamponi è al 17,1%. In leggero aumento invece l'incremento delle vittime, 356 nelle ultime 24 ore, mentre ieri era stato di 331. Il totale dei morti dall'inizio della pandemia sale a 41.750 mentre il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, è arrivato a 960.373.

"Il ministro Speranza mi ha anticipato poco fa l'esito della riunione che ha stabilito il passaggio dell'Abruzzo, insieme ad altre quattro Regioni - Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana - nella zona arancione. Gli effetti del provvedimento che il ministro si appresta a firmare in serata avranno decorrenza dalla giornata di mercoledì". Lo ha dichiarato il Presidente dell'Abruzzo, Marco Marsilio.

Read 389 times

Utenti Online

Abbiamo 824 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine