ANNO XV Gennaio 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 24 Novembre 2020 17:41

Coronavirus in Italia, 853 morti e 23.232 contagi. Rezza: "Brutto dato decessi"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

1.455.022 casi, 51.306 morti, 605.330 guariti, 798.386 malati. Dati Protezione Civile del 24 novembre 2020. La conferenza stampa del ministero sull'analisi della situazione epidemiologica. Sono 23.232 i nuovi contagi da coronavirus in Italia secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 853 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 188.659 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 3.816, con un incremento di 6 unità.

Sono 23.232 i nuovi contagi da coronavirus in Italia secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 853 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 188.659 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 3.816, con un incremento di 6 unità.

"Oggi ci sono 23.232 positivi con un numero di tamponi diverso rispetto a ieri. Oggi abbiamo 189mila tamponi, ieri erano 149mila. C'è un brutto dato che riguarda i decessi che sono 853 a fronte di quelli di ieri, 630", ha affermato Gianni Rezza, direttore Prevenzione del ministero della Salute durante la conferenza stampa al ministero della Salute sull’analisi della situazione epidemiologica. "Può esserci una certa variabilità, qualche decesso viene riportato qualche giorno dopo. Ma il numero dei decessi è alto. Gli indicatori che calano per ultimi sono quelli relativi alle terapie intensive e ai decessi -ha aggiunto- Può esserci una certa variabilità, qualche decesso viene riportato qualche giorno dopo. Ma il numero dei decessi è alto. Gli indicatori che calano per ultimi sono quelli relativi alle terapie intensive e ai decessi. Gli effetti di questa lunga scia si vedranno per diverso tempo. La diminuzione dei positivi è la conseguenza degli interventi attuati. Già sento parlare di terza ondata. Ma non si tratta di ondate che si esauriscono spontaneamente. Noi abbiamo avuto un’ondata frenata con un duro intervento. E’ sempre la stessa, viene frenata quando si adottano misure".

"Abbiamo 122 morti in più rispetto alla scorsa settimana, è un dato che non avremmo voluto commentare. E' assai doloroso parlarne. Questo sarà un dato che tenderà a ridursi più tardivamente rispetto agli indicatori epidemiologici di trasmissibilità. Per qualche giorno continueremo a pagare un prezzo legato al periodo in cui il virus circolava in maniera più massiva nel paese. A fronte di queste cifre, ci sono indicatori che confermano un'iniziale riduzione della trasmissibilità", le parole del professor Franco Locatelli.

LAZIO - Oggi nel Lazio "su quasi 28 mila tamponi (+7.627) si registrano 2.509 casi positivi (+168), 62 i decessi (+14) e 540 i guariti. Scende sotto il 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità e l’integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

VALLE D'AOSTA - Sono 73 i nuovi casi di Coronavirus in Valle D'Aosta, secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri si sono registrati altri 2 morti. I due nuovi decessi portano il totale complessivo a 292, 1767 i casi positivi attuali, -82 rispetto a ieri, di cui 143 ricoverati in ospedale, 14 in terapia intensiva, e 1610 in isolamento domiciliare. Da inizio emergenza i positivi sono 6172, + 73, i guariti 4113, + 153, e i tamponi fino ad oggi eseguiti 56.259, + 752.

FRIULI - Sono 554 i nuovi casi di Coronavirus in Friuli Venezia Giulia (il 9,45 per cento dei 5.864 tamponi eseguiti), secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri si sono registrati altri 26 morti. Delle nuove positività odierne 117 afferiscono a test pregressi eseguiti in laboratori privati dal 21 ottobre al 21 novembre. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

BASILICATA - La task force regionale della Basilicata riferisce che nelle ultime 24 ore sono 268 le persone risultate positive su 1.826 tamponi processati per la ricerca di contagio da Covid-19.

ABRUZZO - Sono 536 i nuovi casi di Coronavirus in Abruzzo, secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri si sono registrati altri 18 morti. Sono complessivamente 24.822 i casi positivi al Covid 19 nella Regione dall'inizio dell'emergenza.

Read 192 times

Utenti Online

Abbiamo 943 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine