ANNO XVI Luglio 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 09 Novembre 2021 15:07

Sgarbi a Flashback, artisti meno noti come maestri compiuti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"In mostra capolavori e opere di ricerca".

"A Flashback c'è un forte spirito di ricerca che ha portato le gallerie a proporre non solo autori noti, ma anche artisti meno conosciuti al grande pubblico come se fossero maestri compiuti".

Vittorio Sgarbi, critico d'arte, ha girato un paio d'ore negli spazi di Flashback, a Torino, accompagnato dall'architetto Carlo Alberto de Laugier, progettista della fiera e dalle direttrici Ginevra Pucci e Stefania Poddighe.

"Non è la prima volta che vengo qui, ero già stato ad altre edizioni. Ci sono capolavori come quello di Benvenuto Benvenuti e autori come Giacomo Balla, ma anche tante opere di ricerca come quelle di Francesco Olivucci e Federico Boccardo", commenta Sgarbi che si è fermato in molti spazi chiacchierando interessato con tutti i galleristi. Sgarbi ha scattato alcune foto delle coppe fatte con le carte da gioco vetrificate realizzate dell'artista Nicola Bolla e si è fermato anche a vedere Opera Viva di Alessandro Bulgini, artista di quartiere che fa lavoro di arte pubblica e comunità in Barriera di Milano.
"È l'unico appuntamento dell'Art Week torinese. Purtroppo devo ripartire", ha spiegato Sgarbi. (ANSA).

Read 364 times

Utenti Online

Abbiamo 794 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine