ANNO XIV Luglio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 15 Luglio 2016 04:33

Pericolo frammenti metallici, ritirato Panbauletto Barilla

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Roma - Mulino Bianco e Pavesi stanno ritirando, volontariamente, in via precauzionale alcuni lotti di prodotti quali il Pan Bauletto per la possibile presenza di frammenti metallici, in una partita di sale, utilizzata per la produzione in questione, dopo la segnalazione di un fornitore.

"Pur essendo il rischio di contaminazione del tutto remoto, si è voluta adottare la massima precauzione", evidenziano le aziende, che hanno provveduto a bloccare la distribuzione e contestualmente hanno attivato le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato. Si tratta di alcuni lotti di Gran Pavesi maxi burger e di Granbauletto , pan bauletto , pagnotta , pagnottelle e torte del Mulino Bianco . Le aziende invitano i consumatori in possesso dei prodotti appartenenti ai lotti ritirati a non consumarli.

"Possibile presenza di frammenti metallici, in una partita di sale utilizzata per la produzione". E' quanto annunciano le aziende in un comunicato. "Pur essendo il rischio di contaminazione del tutto remoto, si e' voluta adottare la massima precauzione. Abbiamo provveduto a bloccare la distribuzione e contestualmente abbiamo attivato le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato", hanno annunciato nel comunicato. "Invitiamo i consumatori che siano in possesso dei prodotti appartenenti ai lotti sopra indicati a non consumarli.

Per ogni informazione, è attivo il numero verde 800615477 e l'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1026 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1336 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa