ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 16 Agosto 2023 08:24

A Tripoli si combatte tra fazioni armate, 27 morti e un centinaio di feriti

Written by  Massimo Maugeri
Rate this item
(0 votes)
Truppe di Tripoli Truppe di Tripoli

Tensione nella capitale libica: le notizie arrivano molto frammentate. È stato evacuato l'aeroporto. La missione Onu in Libia ha affermato in un comunicato di "seguire con preoccupazione" questi eventi. 

Ventisette persone sono state uccise e un centinaio sono rimaste ferite in violenti scontri tra due gruppi armati nella periferia sud-orientale di Tripoli. Lo riferisce il pronto soccorso. In un bilancio provvisorio pubblicato su Facebook l'agenzia locale che gestisce le emergenze ha aggiornato la conta dei feriti che sono almeno 106.

Ieri gli scontri hanno portato alla sospensione dei voli e all'evacuazione degli aerei nell'unico aeroporto civile della capitale. I combattimenti hanno contrapposto la "Brigata 444" alla "Forza Al-Radaa" in diverse aree della periferia orientale di Tripoli, ha detto all'AFP un funzionario del ministero dell'Interno che ha chiesto l'anonimato.

Si tratta dei due gruppi tra i più influenti a Tripoli, dove siede uno dei due governi che si contendono il potere in un Paese minato, dalla caduta del regime di Muammar Gheddafi nel 2011, da divisioni alimentate dal proliferare di gruppi armati e alleanze mutevoli. "Le tensioni sono iniziate" con l'annuncio dell'"arresto da parte di al-Radaa del leader della Brigata 444", ha detto l'ufficiale, aggiungendo che "le forze sono ancora mobilitate e l'accesso all'aeroporto di Mitiga è stato chiuso".

Manul, la missione Onu in Libia, ha affermato in un comunicato di "seguire con preoccupazione" questi eventi e "il loro impatto sui civili", chiedendo "immediata de-escalation", "dialogo" e "preservando i progressi compiuti in termini di sicurezza negli ultimi anni". Secondo i media locali, lunedì sera sono stati schierati blindati e pickup armati in diverse zone a est e a sud di Tripoli dopo l'arresto del capo della Brigata 444, Mahmoud Hamza, all'aeroporto di Mitiga, situato in un'area controllata da al-Radaa Forza.

Colpi di arma da fuoco, in particolare armi pesanti, sono esplosi ad Ain Zara (a sud-est di Tripoli) prima di diffondersi in altre zone vicino all'aeroporto e all'Università di Tripoli. Le autorità di Mitiga hanno sospeso il traffico e dirottato i voli verso Misurata, 200 km più a est, evacuando anche gli aerei parcheggiati sulla pista. La Brigata 444 dipende dal Ministero della Difesa ed è considerata il più disciplinato dei gruppi armati della Libia occidentale.

Controlla in particolare la periferia sud di Tripoli ma anche le città di Tarhouna e Bani Walid, mettendo in sicurezza le strade che collegano la capitale al sud del Paese. La Force al-Radaa è una potente milizia che funge da polizia a Tripoli e arresta sia jihadisti che criminali comuni. Si presenta come un organismo di sicurezza indipendente dai ministeri dell'interno e della difesa e controlla il centro e l'est di Tripoli, la base aerea di Mitiga, l'aeroporto civile e un carcere. A fine maggio gli scontri tra i due gruppi, anche in strade affollate del centro di Tripoli, avevano provocato lievi feriti. A luglio e agosto 2022, gli scontri tra al-Radaa e altri gruppi armati hanno causato circa 50 morti a Tripoli. AGI

Read 328 times

Utenti Online

Abbiamo 752 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine