ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 30 Agosto 2023 16:44

Meloni sarà al Parco Verde di Caivano giovedì

Written by 
Rate this item
(0 votes)

La premier ha risposto all'invito di don Maurizio Patriciello, il sacerdote da sempre impegnato nel recupero dei giovani e dei bambini della zona.

"La presidente del Consiglio Giorgia Meloni verrà giovedì al Parco verde di Caivano". Ad annunciarlo è don Maurizio Patriciello, parlando con i giornalisti prima della manifestazione organizzata dai comitati civici per esprimere solidarietà e vicinanza alle due ragazzine vittime di violenze sessuali e alle loro famiglie. 

"Vediamo cosa accadrà dopo la visita - aggiunge il parroco - io sono fiducioso. Se ho fatto un invito è perché credo che lei possa fare qualcosa di buono. Che lei abbia risposto è già un grandissimo atto di cortesia, non sempre succede che un premier risponda a un parroco di periferia. Giovedì mattina la aspettiamo per ascoltare quello che ci dirà. Ha detto che ha delle proposte concrete e io non ho alcun motivo per dubitarne. Io ho fiducia in questa donna ed è importante che sia una donna a venire qui".

Rivolgendosi a Meloni e al Governo il parroco del Parco verde aggiunge: "non mandateci soldi. Date ai cittadini di Caivano quello che è un loro diritto. Abbiamo diritto a 60 vigili urbani? Non ne vogliamo uno di meno".

L'invito a Rocco Siffredi

Il sacerdote si dice d'accordo con l'appello lanciato da Rocco Siffredi sull'educazione sessuale e sul divieto di accesso libero alla pornografia"Condivido le parole di Rocco Siffredi e lo invito qui. Ha detto che condivide le parole di Eugenia Roccella che ha detto: oscuriamo i siti porno per i ragazzini. Lui ha detto facciamolo. Un conto è che questa cosa la dica un prete, un conto è che la dica una pornostar".

Intanto oltre duecento persone si sono raccolte all'esterno della parrocchia di San Paolo Apostolo, nel Parco Verde di Caivano, da dove è partita la manifestazione organizzata dai comitati civici per esprimere vicinanza e solidarietà dopo gli episodi di violenza sessuale subito da due ragazzine di 10 e 12 anni.

Poche decine le persone residenti nel quartiere,in minoranza rispetto ad associazioni e rappresentanti delle forze politiche. In testa al corteo c'è proprio don Maurizio Patriciello, che con altri cittadini regge dei cartelli di cartoncino con i quali si chiede di far rinascere il Parco verde. "Le bambine si amano, non si stuprano", recita un altro striscione. Più indietro alcuni esponenti politici, tra cui l'ex presidente della Camera Roberto Fico con altri parlamentari del M5s. 

Read 365 times

Utenti Online

Abbiamo 830 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine