ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 27 Dicembre 2023 09:33

I venezuelani avranno bisogno del permesso per viaggiare in Europa nel 2025

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Le regole per viaggiare in Europa cambieranno. I venezuelani dovranno richiedere l’autorizzazione al viaggio Etias, Sistema europeo di informazione e autorizzazione ai viaggi, per entrare in 30 Paesi a partire dal 2025, in una data ancora da definire. 

La sua attuazione, prevista per il 2024, è stata nuovamente rinviata.

Si tratta di un sistema creato dall'Unione Europea per quei cittadini che attualmente sono esenti dalla richiesta di visto per viaggiare attraverso i paesi europei, compresi i venezuelani.

L’Unione Europea mira ad aumentare la sicurezza e la protezione della regione contro possibili attacchi terroristici con l’implementazione del permesso di viaggio Etias. Pertanto, le informazioni fornite dai venezuelani durante la compilazione del modulo di domanda verranno verificate in molteplici database di sicurezza a disposizione di organizzazioni come Interpol ed Europol.

Come funziona Etias?

Etias non è un visto, ma piuttosto un'autorizzazione di viaggio elettronica valida per viaggi d'affari, di piacere e di breve durata. Coloro che desiderano lavorare, studiare o vivere in Europa devono richiedere un visto, anziché un Etias.

Una volta approvato dal sistema, il permesso sarà valido per tre anni consecutivi o fino alla scadenza del passaporto del richiedente; La cosa che succede prima. Se ottieni un nuovo passaporto, dovrai ottenere una nuova autorizzazione al viaggio Etias.

Con un'autorizzazione di viaggio Etias valida puoi entrare nel territorio della maggior parte dei paesi europei tutte le volte che vuoi per soggiorni di breve durata, solitamente fino a 90 giorni in 6 mesi.

Tuttavia, avere un permesso non garantisce l’ingresso. "Al tuo arrivo, una guardia di frontiera ti chiederà il passaporto e altri documenti e controllerà che tu soddisfi le condizioni d'ingresso", avverte il sito ufficiale dell'Unione Europea.

Il processo per elaborare il permesso Etias sarà online al 100%. Una volta inviata la domanda, riceverai un'e-mail di conferma dell'invio della domanda, che includerà il tuo numero di domanda Etias univoco.

Riceverai quindi un'altra email che ti informerà del risultato. Quando ricevi la tua autorizzazione al viaggio Etias, assicurati che il tuo nome, numero di passaporto e altre informazioni siano corretti, poiché in caso di errore non ti sarà permesso di attraversare il confine, avvisa il sito ufficiale dell'Unione Europea.

Le autorità europee assicurano che la stragrande maggioranza delle domande verrà elaborata entro quattro giorni. Tuttavia, consigliano di richiedere un'autorizzazione al viaggio Etias con largo anticipo rispetto alla data prevista per il viaggio, perché tale periodo potrebbe essere prolungato fino a 14 giorni se ti vengono richieste informazioni o documenti aggiuntivi, o fino a 30 se sei invitato a un colloquio.

Richiedere l’autorizzazione al viaggio Etias costerà sette euro. Attualmente non è operativo e non vengono accettate richieste.

Quali sono i requisiti per i venezuelani?

I venezuelani devono compilare il modulo di domanda Etias e avere a disposizione:

Passaporto con almeno tre mesi di validità rispetto alla data prevista di partenza dal Paese europeo.

Un indirizzo e-mail.

Una carta di debito o credito per coprire la tariffa Etias.

Quali paesi europei richiederanno Etias?

Questi 30 paesi europei richiederanno ai viaggiatori senza visto di avere un’autorizzazione di viaggio Etias.


Germania

Austria

Belgio

Bulgaria

Croazia

Cipro

Danimarca

Estonia

Slovacchia

Slovenia

Spagna

Finlandia

Francia

Grecia

Ungheria

Islanda

Italia

Lettonia

Lituania

Liechtenstein

Lussemburgo

malto

Norvegia

Olanda

Polonia

Portogallo

Repubblica Ceca

Romania

Svezia

svizzera

Originariamente si prevedeva che Etias entrasse in vigore nel 2021, ma le autorità europee hanno posticipato la data di attuazione, ora al 2025.

Read 664 times

Utenti Online

Abbiamo 1124 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine