ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 30 Dicembre 2023 16:59

Maduro ordina un'azione militare congiunta in risposta alla presenza di una nave britannica in Guyana

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, ha riferito che il Venezuela si riserva ogni azione costituzionale nel quadro della difesa della sovranità nazionale. Detto ciò, ha autorizzato l'attivazione dell'esercitazione militare di azione congiunta "Generale Domingo Antonio Sifontes 2023". 

"Per questo motivo ho ordinato l'attivazione di un'azione congiunta di tutta la FANB nei Caraibi orientali del Venezuela, sulla facciata atlantica", ha annunciato.

Dopo l'arrivo, il 24 dicembre, di una nave britannica sulle coste della Guyana, il presidente ha denunciato la "rottura degli accordi di Argyle (...) È la rottura degli accordi diplomatici e di pace (...) Il Venezuela ha rispettato le Accordo di Argyle, ma il Venezuela non può restare a guardare”, ha ribadito.

Ha assicurato che dall'arrivo della nave sulle coste di Essequibo, "ci siamo attivati ​​(...) per attivare tutti i meccanismi concordati nella riunione del 14 a Saint Vincent e Grenadine, dove la presenza di militari poteri è stata respinta" nella zona contesa.

Maduró ha sottolineato che il governo nazionale "sta rispondendo in proporzione alla minaccia che sta lanciando".

Lui ha affermato che le agenzie di sicurezza del paese devono stare all'erta contro i gruppi che intendono portare la violenza nel paese l'anno prossimo.

“Dobbiamo essere molto chiari riguardo alle minacce visibili e alle minacce invisibili, dobbiamo essere vigili per garantire la sicurezza, la pace e la stabilità del Venezuela in ogni caso (...) L'impero non si ferma e continua a mantenere la sua CIA e La DEA cerca di fare del male, quindi state attenti", ha sottolineato il presidente.

Ha affermato che "il 2024 deve essere un anno di rafforzamento, deve essere un anno di dispiegamento permanente delle FANB".

"Ora la FANB sta perfezionando i nuovi meccanismi di azione tattica per attaccare i nemici interni, molte volte finanziati e proiettati dall'estero contro gli obiettivi del paese (...) È stato un anno totalmente di lavoro, di successo, di progresso", ha affermato il presidente. .

Ha precisato che tra loro sono state realizzate 18 operazioni strategiche congiunte. » Autana 2023 e Roraima 2023″ che hanno permesso di liberare le aree del sud del Paese dall'attività mineraria illegale. Oltre a "Iron Hand 2023, Great Cacique Guaicaipuro 2023, Operazione Sovereign Petroleum 2023, Manaure 2023 (...) Repubblica 2023 per garantire ai venezuelani la difesa della Guyana Esequiba", tra gli altri.

Dal Ministero della Difesa, il Comandante in Capo delle FANB ha condotto la cerimonia di saluto presidenziale alle Forze Armate Nazionali Bolivariane.

Read 1054 times

Utenti Online

Abbiamo 776 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine