ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 19 Aprile 2024 14:50

Israele sferra l'attacco contro l'Iran

Written by 
Rate this item
(0 votes)
 l'attacco contro l'Iran l'attacco contro l'Iran

È arrivata l'attesa risposta di Tel Aviv con un lancio di droni. Esplosioni a Isfahan e anche nel sud della Siria. Chiuso lo spazio aereo per alcune ore. L'Iran ha attivato la sua difesa aerea in molte province ma non ci sono stati danni gravi. Secondo fonti Usa, è stata effettuata un'operazione militare.

Israele ha colpito l'Iran nella regione centrale di Isfahar, dove ci sono diversi obiettivi militarifra i quali l'impianto di arricchimento dell'uranio. L'attacco con droni non è stato confermato ufficialmente da Tel Aviv, che preferisce mantenere un profilo basso per "ragioni strategiche", ma da fonti informali americane, mentre l'Iran ha deciso di minimizzare per non dover mantenere la promessa di una "risposta dura" come quella che Teheran aveva preannunciato nei giorni scorsi. 

Esplosioni sono state segnalate nella zona di alcuni siti militari, stamattina all'alba, ma per ora non si conosce la portata di quanto accaduto. Dall'attacco iraniano condotto la notte fra sabato e domenica scorsi, in risposta a quello israeliano sul consolato di Teheran a Damasco, la comunità internazionale sta cercando di contenere Israele perché la sua ritorsione fosse moderata e non tale da produrre un'esacerbazione del conflitto. 

Quanto all'Iran, sta cercando di minimizzare la portata dell'attacco, la cui natura e' comunque ancora incerta. Di certo ci sono le esplosioni riferite da testimoni vicino alla città di Isfahan e a diversi siti militari, fra i quali quelli balistici e militari. In occasione dell'attacco iraniano di 5 giorni fa, erano stati filmati lanci di missili verso Israele che partivano proprio da uno di questi siti. L'agenzia Fars vicina ai Guardiani della rivoluzione ha scritto stamattina di tre esplosioni presso la base dell'esercito a Isfahan, affermando che la difesa aerea era stata attivata e che un drone era stato avvistato anche a nord-ovest, a Tabriz, non lontano da una raffineria. 

Le agenzie di stampa iraniane hanno poi citato il capo dell'esercito a Isfahan, Siavosh Mihandoust, secondo il quale il rumore dell'esplosione sentito dai testimoni veniva dalla difesa aerea. "Non abbiamo subito nessun danno, non c’è stato nessun incidente", ha detto. Fin dall'alba, la televisione ufficiale iraniana ha mandato i suoi inviati nel centro di Isfahan, per dimostrare che vi regna la calma e la vita quotidiana si svolge regolarmente. 

La minimizzazione è avvenuta anche ai massimi livelli, visto che il presidente Ebrahim Raisi non ha citato nella sua conferenza stampa della preghiera del venerdi' l'attacco della mattina, dopo che ieri aveva minacciato "dure ritorsioni" in caso di un'iniziativa di Israele "anche minima". 

Secondo diverse fonti, i missili e droni lanciati avevano una portata limitata e quindi potevano essere stati tirati dallo stesso territorio iraniano; in passato è gi' accaduto che l'intelligence israeliana riuscisse a compiere attacchi di questo tipo. Secondo le primissime analisi, lo Stato ebraico ha scelto una iniziativa relativamente discreta per dare a Teheran la possibilità di non rispondere. AGI

Read 491 times

Utenti Online

Abbiamo 1172 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine