ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 23 Agosto 2016 18:48

Merkel:"Dai turchi che vivono in Germania mi aspetto lealtà"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Berlino (Germania) - La manifestazione con la quale quarantamila mila persone espressero a Colonia il proprio consenso in favore del presidente turco, Erdogan, dopo il fallito colpo di Stato del 15 luglio, continua ad innescare dibattiti sulla fedeltà dei turchi alle istituzioni tedesche.

Anche la cancelliera, Angela Merkel, si è rivolta ai tre milioni di turchi residenti in Germania, la più numerosa comunità straniera.

“Dalle persone di origine turca, che vivono da noi da lungo tempo, ci aspettiamo un elevato grado di lealtà nei confronti del nostro Paese, per questo cerchiamo di ascoltare le loro richieste” riporta Euronews.

Intanto, l’agenzia di Intelligence tedesca esaminerà il possibile ruolo dei servizi segreti turchi in Germania, a seguito della segnalazione di un esperto di sicurezza, secondo il quale Ankara avrebbe una rete di seimila informatori-spia all’interno della comunità turca .

Ieri a Ventotene la Merkel ha sottolineato la necessità di maggiore cooperazione nella gestione dei migranti e per la sicurezza. "Onorando le radici dell'Europa davanti alla tomba di Altiero Spinelli abbiamo detto chiaramente da dove viene Europa, è venuta da momenti bui ed è diventata realtà". sottolineando l'importanze del compito "di garantire un'Europa sicura" ma anche di vivere secondo "i nostri principi", di offrire "accoglienza", ma anche di "difendere i confini" e "garantire la libera circolazione all'interno dell'Europa".

Matteo Renzi ha realizzato riforme "coraggiose" che hanno creato le basi per un'Italia "sostenibile" e che "possa avere un futuro", ha poi sottolineato la cancelliera tedesca. "Vogliamo che Italia, Francia e Germania possano crescere per creare posti di lavoro", ha aggiunto.

E ha finito il suo intervento prorio citando la Turchia: "Sono convinta - ha affermando parlando di migranti - che la cooperazione con la Turchia in tema di immigrazione sia una cosa giusta".

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 753 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1214 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa