ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 24 Ottobre 2016 18:12

Squadristi chavisti assaltano e feriscono deputati del parlamento del Venezuela che è contro Maduro

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Squadristi chavisti assaltano e invadono  il Parlamento venezuelano Squadristi chavisti assaltano e invadono il Parlamento venezuelano

Caracas (Venezuela) – In Venezuela è sempre peggio, ieri durante la seduta straordinaria del Parlamento, mentre i deputati dell’opposizione maggioranza del Parlamento e quelli del governo chavista, si confrontavano “civilmente”, all’improvviso l’emiciclo è stato invaso da un onda di violenti chavisti sostenitori di Maduro, picchiando e ferendo due deputati.

Entrati con la complicità delle Forze dell’Ordine e come dimostrano foto e video diffuse dagli organi di stampa venezuelani formentati dal Sindaco chavista del Municipio Liberdator (Centro Storico di Caracas) fratello della ministra degli esteri venezuelana.

In seguito alla decisione da parte del consiglio nazionale elettorale (Cne) di sospendere la campagna referendaria per la revoca del mandato presidenziale di Nicolás Maduro, adducendo presunti brogli e anomalie nella raccolta delle firme, il Congresso di Caracas ha dichiarato che è “in corso un colpo di stato”. In particolare, durante una sessione straordinaria, i deputati hanno votato una risoluzione in cui denunciano “una rottura nell’ordine costituzionale e l’esistenza di un colpo di stato commesso dal regime di Maduro”, invocando una risposta internazionale e una protesta di massa. E, a tal proposito, è stata convocata una mobilitazione di protesta per domani.

La decisione del Cne – commenta l’Osservatore Romano –  impedisce di fatto che si realizzi il referendum entro l’anno e questo, nell’ordinamento venezuelano, significa che, se la consultazione si terrà in futuro e Maduro verrà bocciato, gli subentrerà il vice presidente fino alla scadenza del mandato presidenziale nel 2019.

Condanna unanime all’azione quadristica chavista, sono state espresse da tutti i leader dell’opposizione venezuelana da Capriles a Maria Corina Machado, così come l’assalto al Parlamento venezuelano è stato condannato da tutti i Paesi dell’America Latina ad eccezione di Cuba.

Le foto dell'Assalto al parlamento del Venezuela

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 870 times Last modified on Martedì, 10 Gennaio 2017 15:15

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1184 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa