ANNO XI  Novembre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

America latina (218)

Roma -  l'On. Fucsia Nissoli, deputata di Forza Italia eletta in Centro e Nord America, ha inviato una lettera aperta al Ministro degli esteri Angelino Alfano sull’implementazione della digitalizzazione della rete consolare.
Giovedì, 02 Novembre 2017 12:21

Messico: Marichuy, la candidata degli indigeni

Written by
Città del Messico (Messico) - Potrebbe diventare la prima candidata alla presidenza del Messico a rappresentare la popolazione indigena, il 13% di quella nazionale. Maria de Jesus Patricio, Marichuy per i suoi sostenitori, ha suscitato un enorme entusiasmo fra gli…
Martedì, 24 Ottobre 2017 18:43

Argentina, vince 'Cambiemos' di Macri

Written by
Buenos Aires (Argentina) - In Argentina alle legislative parziali di questa domenica (22 ottobre 2017) i candidati di Cambiemos, la coalizione di centro-destra guidata dal presidente Mauricio Macrì, si impongono nettamente. Cosa che permetterà al presidente di portare avanti le…
Brasilia (Brasile) - Maxi retata antipedofilia in Brasile, dove almeno 108 persone sono finite in manette.
Città del Messico (Messico) – “Tra i paesi che vivono senza guerra (dichiarata), il Messico è quello dove vengono uccise il maggior numero di persone al mondo”: come riferito a Fides, lo ha affermato il Nunzio apostolico in Messico, Mons.…
Violante: "Cesare Battisti è un assassino, deve scontare la sua pena" Brasilia (Brasile) - Il presidente brasiliano Michel Temer ha deciso oggi di revocare lo status di rifugiato politico concesso a Cesare Battisti, che potrebbe dunque essere estradato in Italia…
Bogotà (Colombia) - L’acronimo resta lo stesso, Farc, ma il simbolo è una rosa.
Rio de Janeiro (Brasile) - Arrestato l’ex terrorista Cesare Battisti, voleva fuggire in Bolivia. L’ex membro dei proletari armati per il comunismo è stato fermato a Corumbà, in Brasile, dove nel 2010 aveva ottenuto lo status di rifugiato politico tre…
Mercoledì, 04 Ottobre 2017 00:16

Ecuador: arrestato il vice-presidente

Written by
Quito (Ecuador) -L’Alta Corte dell’Ecuador ha ordinato l’arresto del vice-Presidente Jorge Glas, accusato di aver incassato enormi tangenti nel quadro dello scandalo Odebrecht, che sta scuotendo anche, e soprattutto, i centri del potere brasiliano.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

I due becchini della Nazionale italiana

Utenti Online

Abbiamo 1950 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa