ANNO XIII  Giugno 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 11 Marzo 2017 00:00

Lodi, ristoratore spara e uccide ladro

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Un assalto a notte fonda da parte di una banda di malviventi in un ristorante in provincia di Lodi ha causato la morte di uno dei banditi,trascinato via e poi abbandonato successivamente dai complici in fuga.

Il fatto è accaduto intorno alle 3 e mezza all'Osteria dei Amis a Casaletto Lodigiano, nella frazione di Gugnano. Secondo le prime ricostruzioni,sarebbe stato il proprietario a sparare e ad uccidere il ladro. Sul caso indagano i carabinieri.

Dalle prime ricostruzioni sembra che nonostante l'allarme i ladri , almeno tre, non si siano fermati, provocando la reazione del titolare Mario Cattaneo, che vive sopra al ristorante assieme alla sua famiglia e ai genitori.Per difendersi avrebbe preso un fucile da caccia. Da una colluttazione e una sparatoria sarebbe partito un colpo che ha colpito uno dei banditi, ferendolo a morte. Il corpo è stato ritrovato a circa 200 metri dall'osteria. Per il titolare, ascoltato dai carabinieri, escoriazioni curate all'ospedale.

Il ristoratore all'Adnkronos: "Non si sono fermati davanti a nulla"- ''Paura? Sì, tanta. Tantissima''. Mario Cattaneo, proprietario del ristorante di Casaletto Lodigiano assaltato nella notte dai banditi è ancora sotto shock. ''Mi ha svegliato l'allarme - racconta all'AdnKronos -sono andato a vedere e me li sono trovati di fronte''. Attimi di panico difficili da gestire ''non posso dire molto - spiega - ci sono ancora colloqui con i carabinieri, stanno facendo rilievi e cercando di capire bene la dinamica, fortunatamente siamo riusciti a difenderci''

Un assalto a notte fonda da parte di una banda di malviventi in un ristorante in provincia di Lodi ha causato la morte di uno dei banditi,trascinato via e poi abbandonato successivamente dai complici in fuga. Il fatto è accaduto intorno alle 3 e mezza all'Osteria dei Amis a Casaletto Lodigiano, nella frazione di Gugnano. Secondo le prime ricostruzioni,sarebbe stato il proprietario a sparare e ad uccidere il ladro. Sul caso indagano i carabinieri.

Dalle prime ricostruzioni sembra che nonostante l'allarme i ladri , almeno tre, non si siano fermati, provocando la reazione del titolare Mario Cattaneo, che vive sopra al ristorante assieme alla sua famiglia e ai genitori.Per difendersi avrebbe preso un fucile da caccia. Da una colluttazione e una sparatoria sarebbe partito un colpo che ha colpito uno dei banditi, ferendolo a morte. Il corpo è stato ritrovato a circa 200 metri dall'osteria. Per il titolare, ascoltato dai carabinieri, escoriazioni curate all'ospedale.

Il ristoratore all'Adnkronos: "Non si sono fermati davanti a nulla"- ''Paura? Sì, tanta. Tantissima''. Mario Cattaneo, proprietario del ristorante di Casaletto Lodigiano assaltato nella notte dai banditi è ancora sotto shock. ''Mi ha svegliato l'allarme - racconta all'AdnKronos -sono andato a vedere e me li sono trovati di fronte''. Attimi di panico difficili da gestire ''non posso dire molto - spiega - ci sono ancora colloqui con i carabinieri, stanno facendo rilievi e cercando di capire bene la dinamica, fortunatamente siamo riusciti a difenderci'' (

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 899 times

Utenti Online

Abbiamo 1353 visitatori e nessun utente online