ANNO XV Aprile 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 15 Settembre 2017 18:13

Bomba in metro Londra: è caccia all'uomo

Written by 
Rate this item
(0 votes)

C'è ufficialmente almeno un ricercato per l'attacco di oggialla metro di Londra, con l'esplosione di una bomba su un treno della Tube. "Mentre parliamo c'è in corso una caccia all'uomo", ha affermato il sindaco di Londra, Sadiq Khan, a Lbc Radio, aggiungendo che in questo momento non può dire se ci sia una o più persone ricercate.

Secondo quanto riporta l'Independent Scotland Yard avrebbe identificato un sospetto.

Intanto un uomo, armato di coltello, è stato arrestato dalla polizia nel centro di Birmingham. Un portavoce della polizia delle West Midlands, citato dai media britannici, ha riferito che l'arresto sarebbe legato a "questioni di droga" e non al terrorismo. L'uomo, immobilizzato dalla polizia, è stato condotto in ospedale.

Le prime testimonianze dell'esplosione, avvenuta questa mattina intorno alle 8:20, ora locale, all'altezza della stazione di Parsons Green nella zona residenziale di Fulham, sono arrivate tramite social network: nei racconti, un rumore fortissimo, poi la carrozza che si riempie di fumo e calore e la gente che scappa in preda al panico.

Nell'attacco alcuni passeggeri sono rimasti feriti. Secondo quanto riferiscono i media britannici, la deflagrazione è stata causata da un secchio di plastica bianca posto nei vagoni posteriori del treno. "Un ordigno improvvisato", ha dichiarato il commissario di Scotland Yard, Mark Rowley. Le autorità sanitarie britanniche precisano che sono 22 i pazienti attualmente curati in 4 diversi ospedali. Precedentemente era stato il servizio ambulanze a dare notizia di 18 feriti ricoverati, precisando che nessuno di questi versava in gravi condizioni.

L'esplosione è stata frutto della "detonazione di un artefatto esplosivo improvvisato", ha reso noto l'ispettore aggiunto della polizia Mark Rowley nel corso di una conferenza stampa. Delle indagini si occupa un'unità specializzata antiterrorismo della polizia metropolitana in collaborazione con l'agenzia di intelligence MIT.

Il caso è trattato come un "incidente di natura terroristica". E' quanto ha dichiarato la Metropolitan Police su Twitter. "I funzionari del Comando antiterrorismo del Met stanno indagando. Il vice commissario Neil Basu, coordinatore nazionale per l'anti-terrorismo, lo ha dichiarato un incidente terroristico", si legge in un comunicato del Met.

Sul luogo, oltre a forze dell'ordine e ambulanze, lavorano anche artificieri per la bonifica e la raccolta di elementi utili a capire quanto avvenuto. "Una palla di fuoco ha avvolto il vagone della metropolitana", ha raccontato uno dei tanti pendolari che in quel momento si trovavano alla stazione di Parsons Green. "Ho sentito urla e ho visto persone che fuggivano e piangevano", ha detto un altro. Mentre alcuni parlano di persone con il volto coperto di sangue. "Non ho mai visto nulla del genere", ha raccontato Sam ai media presenti sul posto.

I passanti e gli avventori di bar e negozi in Parsons Green sono ancora trattenuti per ragioni di sicurezza nelle cantine. Al momento dell'esplosione c'era tanta gente per strada, ora di punta sia per chi si reca al lavoro sia per i ragazzi che frequentano le scuole. La zona è residenziale, tra le meglio frequentate di Londra, accanto a Chelsea e affaccia su Fulham Road. Il consiglio che hanno ricevuto i cittadini da parte delle autorità, anche attraverso alert via mail, è di evitare la scena dell'incidente fino a che non saranno completate le indagini e di attendere prima di intraprendere una viaggio nella zona sud ovest di Londra. Inoltre la richiesta è di avvisare immediatamente le forze dell'ordine per qualsiasi attività e oggetti sospetti.

Le autorità intanto hanno sospeso la linea distrettuale in entrambe le direzioni tra Edgware Road e Wimbledon e tra Ealing Broadway e Turnham Green. Gli autobus di Londra, la stazione ferroviaria di Londra Overground e i servizi della ferrovia a sud-ovest stanno accettando qualsiasi biglietto. Tuttavia, la congestione grave è probabile su modi alternativi di trasporto, compresi i taxi e veicoli privati. Intanto non è chiaro quando i servizi di trasporto riprenderanno, ma le interruzioni residuali sono probabili fino alla fine della giornata. In funzione le restanti linee della metropolitana.

Secondo quanto un testimone riferisce all'Adnkronos, "ci siamo spaventati e senza capire bene cosa stesse succedendo, l'istinto ci ha spinti a cercare rifugio all'interno dei negozi. La polizia è intervenuta immediatamente e ci ha accompagnati nelle cantine o nei luoghi più protetti rimanendo accanto a noi". "Ci hanno spiegato che fino a quando non vi sarà la certezza che non si corre pericolo alcuno, nessuno si può allontanare", ha aggiunto. (adnkronos)

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1176 times

Utenti Online

Abbiamo 825 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine