ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 29 Novembre 2017 16:32

Venezuela, contraccettivi solo al mercato nero: aumentano hiv e aborti

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Scaffali vuoti di una farmacia in Venezuela Scaffali vuoti di una farmacia in Venezuela

Caracas (Venezuela) - La crisi economica sta mettendo sempre più in ginocchio il Venezuela. Le politiche degli utlimi decenni hanno scatenato una grave recessione e uno dei più alti tassi di inflazione al mondo, scrive Marianna Di Piazza ieri sul Il Giornale.

La popolazione spesso aspetta ore in fila per comprare il pane, mentre i prezzi per i beni di prima necessità crescono di giorno in giorno. I medicinali sono introvabili e le carenze mediche vanno dagli antibiotici ai farmaci antitumorali.

Secondo quanto riporta il Washington Post, anche la maggior parte dei contraccettivi, un tempo distribuiti gratuitamente, sono oggi introvabili. I dati della Federazione farmaceutica del Venezuela rivelano che gli stock di contraccettivi orali si sono ridotti del 90% rispetto al 2015. Pillole e spirali si trovano ormai quasi solo sul mercato nero o vengono acquistati all'estero tramite amici o parenti. I profilattici sono venduti a prezzi proibitivi e spesso risultano scadenti.

I media di tutto il Paese pubblicano articoli su metodi naturali per evitare gravidanze indesiderate, mentre i medici segnalano un aumento di tentati aborti e di malattie sessualmente trasmissibili, che spesso è difficile curare per la mancanza di farmaci.

Maria Eugenia Landaeta, capo del reparto malattie infettive dell'ospedale universitario di Caracas, riferisce che il numero di pazienti con Hiv è salito quest'anno a 5.600 rispetto ai 3mila del 2014. "Nel mio studio privato, su dieci pazienti, cinque o sei hanno malattie veneree, due anni fa erano la meta," aggiunge la ginecologa Vanessa Diaz.

 

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1294 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 856 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa