ANNO XIV Agosto 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 04 Dicembre 2017 14:45

Honduras: l'opposizione di Nasralla in strada contro "la frode"

Written by 
Rate this item
(0 votes)

I sostenitori dell'ex-presentatore televisivo e candidato della sinistra sfidano lo stato d'emergenza e scendono in strada a Tegucigalpa per chiedere la riconta delle schede. Meno di 50.000 voti separano Nasralla dalla vittoria del Capo di Stato uscente Juan Orlando Hernandez.

I sostenitori del candidato honduregno Salvador Nasralla sfidano lo stato d'emergenza e il coprifuoco e scendono per le strade di Tegucigalpa per ribadire la loro richiesta: ricontare le schede elettorali delle presidenziali del 26 novembre. Il Capo di Stato Uscente Juan Orlando Hernandez, protagonista di una svolta autoritaria, è chiaramente accusato di brogli.

"Qui c'è il Presidente eletto, quello che vuole il popolo" dice Nasralla durante la manifestazione. "Il popolo mi ha eletto, il popolo ha deciso. Nessuno può far tacere il popolo". Che cosa risponde alla stampa internazionale chiede un giornalista. "Dicono di non capire perché la commissione elettorale non accetta di ricontare 5.279 voti, il Partito Nazionale non li vuole ricontare perchè già li ha usati per la frode".

Lo scrutinio è stato più volte interrotto dal Tribunale Supremo Elettorale. Allo stato attuale Hernandez s'avvierebbe alla rielezione con il 42,9 % contro il 41,4% di Nasralla. Uno scarto di appena 45.000 voti sui quali l'opposizione continuerà a dare battaglia. (Euronews)

 

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 906 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1106 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa