ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Venerdì, 05 Gennaio 2018 05:50

Emilia Romagna, nel 2017 ritirate 3.626 patenti ma è sos morti sulla strada

Written by 
Rate this item
(0 votes)

BOLOGNA – Quasi 130.000, per l’esattezza 127.608, infrazioni al Codice della strada, con il ritiro di 3.626 patenti e 3.369 carte di circolazione e 177.647 punti decurtati, ma con un aumento dei morti su strada, che a Bologna sono addirittura raddoppiati, passando da 10 a 21.

Questo il bilancio dell’attivita’ svolta nel 2017 in Emilia-Romagna da 39.019 pattuglie della Polizia stradale. Per quanto riguarda gli incidenti, i dati della Polstrada sono in linea con quelli dell’Istat, secondo cui nell’ultimo anno c’e’ stata “una lieve diminuzione degli incidenti (5.129, l’8% in meno rispetto al 2016) e dei ferite (3.138, -9,9% dal 2016)”, ma sono aumentati “gli incidenti mortali (63, vale a dire 10 in piu’ del 2016, in aumento del 18,8%) e delle vittime (70, 14 in piu’ del 2016, in crescita del 25%)”.

Sul tema dei controlli della velocita’, l’utilizzo del Tutor “ha portato ad accertare 17.772 violazioni dei limiti di velocita’, con un incremento del 27,69% rispetto al 2016”, mentre gli “81 posti di controllo, con l’impiego di 530 operatori e 166 tra medici e personale sanitario della Polizia” hanno permesso di controllare 3.698 conducenti, di cui 166 sono risultati positivi all’alcol, mentre dei 269 sottoposti al controllo antidroga 63 sono risultati positivi. 1.699, invece, le pattuglie impiegate nei controlli da mezzanotte alle 6 del sabato e della domenica, con “134 incidenti, 16 in meno rispetto al 2016, e due vittime, una in piu’ del 2016”. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati “16.724, di cui il 4,73% (pari a 792, di cui 663 uomini e 129 donne) e’ risultato positivo all’alcol-test, in calo rispetto al 5,62% del 2016”. Sono 30 i denunciati per guida sotto l’effetto di droghe, mentre i sequestri di veicoli sono stati 78, con 48 confische.

Nel 2017 non sono poi mancati i controlli nel settore del trasporto professionale, con 197 servizi svolti da 1.449 agenti, che hanno controllato “3.021 veicoli pesanti, di cui 38 stranieri, accertando 2.694 infrazioni e ritirando 27 patenti e 29 carte di circolazione”. Nei primi 11 mesi dell’anno sono stati anche controllati “1.656 autobus destinati al trasporto di scolaresche per viaggi d’istruzione”, 252 dei quali “hanno evidenziato almeno un’irregolarita’, per un totale di 370 infrazioni e il ritiro di 18 patenti e due carte di circolazione”. Infine, l’attivita’ investigativa ha portato, in tutta la regione, “all’arresto di 97 persone e al deferimento all’Autorita’ giudiziaria di altre 2.599”. In particolare, il contrasto ai reati commessi in ambito autostradale ha permesso di arrestare “24 persone (15 per il cosiddetto ‘cargo crime’, vale a dire furti e rapine ai danni dei mezzi pesanti e dei loro carichi, e nove per i furti e le rapine commesse nelle aree di servizio e ai danni dei caselli autostradali)” e di denunciarne a piede libero 58 per “rapine ai caselli, ricettazione e riciclaggio, appropriazione indebita e truffa”.

A Bologna e provincia, invece, le pattuglie impiegate sono state 12.679, che hanno accertato 33.512 infrazioni al Codice della strada, ritirando 947 patenti e 1.147 carte di circolazione e ‘tagliando’ 48.084 punti. Anche nell’area del capoluogo gli incidenti sono calati (1.537 contro i 1.631 del 2016), ma sono aumentati quelli mortali (15 contro i nove del 2016), le vittime (21 contro le 10 dell’anno precedente) e i feriti (918, a fronte degli 851 del 2016). Grazie al Tutor sono state accertate “14.169 violazioni dei limiti di velocita’, il 57,99% in piu’ rispetto alle 8.968 del 2016”.

A Bologna e provincia, inoltre, i “10 posti di controllo, con l’impiego di 109 operatori e 23 tra medici e personale sanitario della Polizia”, hanno permesso di sottoporre all’alcol-test “797 conducenti, 32 dei quali sono risultati positivi”, mentre 15 conducenti “sono risultati positivi ad una o piu’ sostanze stupefacenti”. I controlli eseguiti nelle notti dei weekend da 521 pattuglie hanno invece permesso di rilevare “39 incidenti (uno in piu’ rispetto al 2016), fortunatamente senza vittime”. Sono stati 3.569, inoltre, i conducenti “controllati con etilometri e precursori (in leggero calo rispetto ai 3.754 del 2016), 196 dei quali (169 uomini e 27 donne) sono risultati positivi al’alcol-test (148 in meno rispetto ai 344 dell’anno precedente”.

Le persone denunciate per guida sotto l’effetto di droghe sono state 8, e 10 i veicoli confiscati. I 23 servizi di controllo nel settore del trasporto professionale, per cui sono stati impiegati 179 agenti, hanno portato al controllo di 276 mezzi pesanti (17 stranieri), con l’accertamento di 662 infrazioni e il ritiro di una patente e una carta di circolazione. 381, invece, gli autobus controllati, di cui 22 “hanno evidenziato almeno un’irregolarita’, per un totale di 31 infrazioni”. Infine, nel 2017 la Polstrada di Bologna “ha arrestato 17 persone, di cui 13 per reati commessi in ambito autostradale”, denunciando in stato di liberta’ con deferimento all’Autorita’ giudiziaria 374 persone, di cui 268 per crimini commessi in autostrada. (agenzia Dire)

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1034 times

Utenti Online

Abbiamo 1045 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine