ANNO XII  Agosto 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 09 Giugno 2018 03:14

Guatemala, si continua a cercare superstiti dopo l'eruzione del vulcano

Written by 
Rate this item
(0 votes)

È salito a oltre 100 il conto delle persone uccise dalla gigantesca eruzione del Vulcano del Fuego, in Guatemala, che ha sprigionato il più grosso quantitativo di gas tossici mai rilasciati da un evento del genere. Da tre giorni le squadre di soccorso continuano a scavare sotto strati di cenere e lava, nel tentativo di trovare eventuali sopravvissuti o, più probabipmente, i corpi di altre vittime.

I soccorritori stanno lavorando a rischio della vita; in molte zone le operazioni sono possibili soltanto rimanendo sui tetti delle abitazioni, perché il terreno è ancora incandescente. Le squadre di soccorso hanno messo in salvo anche cani e animali d'allevamento, ma i dispersi restano centinaia. Nel frattempo, la Croce rossa internazionale comunica di aver raccolto oltre 200mila euro in aiuti per il guatemala (Euronews)

 

Sei arrivato fin qui Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Agoramagazine.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di agoramagazine.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino al giorno. Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 348 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Mamma e papà!!!

 

Utenti Online

Abbiamo 1705 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa