ANNO XII  Novembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 14 Giugno 2018 09:21

Rassegna Stampa - La cronaca degli arresti di Roma, e la crisi migranti e l'Europa

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Pubblichiamo la rassegna stampa predisposta da Carlo Forin nostro collaboratore di Vittorio Veneto che si diletta nella ricerca linguistica da zumero e anche nella raccolta di giornali che sceglie per noi e li propone alla lettura nella tradizione della rassegna stampa

Roma: 9 arresti di costruttori del nuovo stadio e politici

Cronaca stadio Roma Messaggero

La notizia degli arresti riportata dalla Stampa

Aquarius. Tria annulla il viaggio a Parigi. Continua lo scontro.

il finanziere Kravis: l’Italia faccia chiarezza su euro, debito, riforme.

Sicilia: nel flop dove M5s ha perduto 2 voti su tre

Macron non si scusa su Aquarius

Macron ha studiato Machiavelli meglio dei pupi pop: ha torto marcio, ma considera la Francia un grande ed i pupi piccini; sa che il piccolo cede al grande-. Ma è un grande errante. Aquarius è un problema piccolo dentro il flusso in arrivo (50.000 in Libia già pronti sono molti più dei 600 accettati dalla Spagna, che ne ha ricevuti meno dell’Italia).

Conte mostri di non essere un pupo ed alzi l’obiettivo: noi vogliamo la cittadinanza unica degli europei, un’Europa capace di decidere per tutti e di far rispettare le decisioni prese: gli Stati che accettano di accogliere i non europei dentro alle regole europee stiano dentro, gli altri fuori, grandi o piccoli che siano.

Salvini è un pupo intelligente; smetta di unirsi con gli Stati che non accolgono se vuol vincere. Alzi l’obiettivo: l’Italia ha accolto già centinaia di migliaia di rifugiati. Ha il problema di integrarli, come la Germania e gli altri che hanno già accolto. L’integrazione incompleta provoca problemi di terrorismo. L’integrazione fluida può scorrere rappacificando i 500.000.000 di europei che smettono di considerarsi italiani, tedeschi, francesi e via nominando le nazionalità per riconoscersi cittadini di un’unica Comunità europea.

Gli europei consapevoli di vivere in una Comunità capace di far rispettare le regole dell’accoglienza e dell’integrazione non si solleveranno più davanti all’arrivo disciplinato di qualche milione di profughi per qualsiasi ragione sfuggiti dall’Africa o dall’Asia.

Per favore, smettete di battervi da pupi e cominciate a far la politica degli adulti, quelli che si battono per vincere.

E vincono.

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 398 times

Le Vignette di Paolo Piccione

Sputare in faccia qualcuno non è più reato

 

Utenti Online

Abbiamo 1071 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa