ANNO XII  Dicembre 2018.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 23 Giugno 2018 07:14

Rassegna Stampa - Focus su vaccini, Saviano e Salvini e altre news

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Pubblichiamo la rassegna stampa predisposta da Carlo Forin nostro collaboratore di Vittorio Veneto che si diletta nella ricerca linguistica da zumero e anche nella raccolta di giornali che sceglie per noi e li propone alla lettura nella tradizione della rassegna stampa

 

Vaccini: ministra della salute Grillo reagisce contro Salvini

Saviano risponde a Salvini: -Sei ministro della malavita, non mi fai paura-.

dazi: ecco perché da oggi prodotti Usa possono costare di più

Ergastolo al dermatologo Cagnoni che uccise la moglie a bastonate

Napoletano: spari sulla folla ad un comizio su un ballottaggio

Lifeline, nave rifiutata da Malta

Trump firma l’ordine esecutivo che riunisce le famiglie migranti

Lo Stato nemico dei briganti e amico dei mafiosi

Ancora una volta marco il punto, qua studiato dallo storico Ezio Ciconte autore de Il libro: “La grande mattanza. Storia della guerra al brigantaggio”, Laterza: lo Stato italiano attui la Costituzione all’Art.: 49 Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

Faccia associazioni disciplinate con regolamenti anti-mafia, che permettano ai giudici di incarcerare i mafiosi perché mafiosi (non solo perché abbiano compiuto anche altri crimini), faccia i sindacati associazioni pubbliche, faccia i partiti associazioni disciplinate, come tutte e prima di tutte (non come ora: indisciplinate perché politiche). 

Lo Stato che sprofonda nel debito

il populismo sta facendo il più violento assalto alle casse dello Stato, che spera di ricevere 52 miliardi degli 800 dichiarati; qua, il popolo sa fare 800 – 52 = 748 miliardi da aggiungere al debito totale, no?

Allora, faccia il conto e pianga nel pianeta delle scimmie. La baggianata della flat tax

sarà cassata dal ministro Tria, ma resta l’abisso del debito in allargamento.

Marco Ruffolo dichiara a pag. 22 che Con il maxicondono di Salvini solo il 4% pagherà il dovuto. Ma il problema, dopo che Salvini ha accarezzato il popolo di 20 milioni di debitori su 21, e dopo che la Finanza ha scovato mille grandi evasori per 2,3 miliardi, restano le casse dello Stato con un buco in allargamento! Nonostante tutti i tagli alle spese fatti. Dunque la notizia più importante è: lo Stato italiano è in fallimento. L’ottimo articolo Quanto corre il populismo sui social di Stefano Bartezzaghi (che raccomando) chiarisce bene quel che avviene nella comunicazione nel neo-populismo che fideizza e rimbecillisce più di quanto fece il fascismo.

Ma non è possibile che solo io debba gridare allo scasso, allo scasso! Purtroppo, l’analisi specifica di Ruffolo, pur facendo risaltare l’evasione di massa contro la baggianata dello Stato frodato da pochi, non urla: lo Stato italiano sta andando in malora perché poggia su promesse dichiarate e completamente evase da 67 anni ed ha davanti la stessa storia.

Conte, avvocato del popolo, vuoi avviare la riforma fiscale subito?

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 374 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1514 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa