ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 02 Dicembre 2018 06:28

Astronomia e asteroidi - Il 17 dicembre potremo ammirare in cielo sciame delle Geminidi

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Trecentomila conosciuti, in dettaglio sono gli asteroidi presenti nel sistema solare. Sono corpi rocciosi ,che si trovano nello spazio. 

geminidi

Asteroide è un corpo celeste del diametro di alcune centinaia di chilometri.

Oltre questo limite si parla di pianeta nano come i poco noti Eris, Haumea, Cerere e lo stesso “pianeta” Plutone. Pianeti nani del sistema solare. 

Il fenomeno delle cosiddette “stelle cadenti” è uno degli spettacoli più affascinanti, che il cielo notturno ci offre. 

La tradizione ancora oggi è quella di affidare i propri sogni alle stelle cadenti. Tradizione, che si rifà all'etimo della parola desiderio, che viene dal latino “de siderum”, che significa “sulle stelle”. “ Stelle cadenti” è termine improprio perché nella realtà si tratta di uno sciame meteorico, ovvero un insieme di piccoli frammenti di roccia, chiamati appunto meteoriti, entrati nell'atmosfera terrestre. 

Questi frammenti si infiammano nel passaggio ad alta velocità all’interno dell’atmosfera, bruciando prima di poter raggiungere il suolo. 

Da venerdì sette dicembre e fino al 17 potremo ammirare, in cielo (speriamo sereno) uno dei meteoriti che formano lo sciame delle Geminidi. Il massimo della attività sarà raggiunto, tra il 13 e 14 dicembre quando si prevedono “ piogge” di 100 meteoriti l’ora. 

Lo sciame delle Geminidi si differenzia dagli altri sciami di “ stelle cadenti” , per diversi aspetti, rendendo ancora più curioso ed interessante l’evento. Contrariamente a quanto avviene per gli altri sciami, le Geminidi sono generate non da una cometa come viene per la gran parte delle meteoriti , ma da un asteroide chiamato 3200 Phaethon o Fetonte, scoperto nel 1983. 

Secondo la leggenda greca Fetonte era colui che guidava i cavalli del carro del Sole e fu scaraventato da Giove sulla Terra. 

In verità l’origine delle Geminidi è ancora un mistero. Un mistero tra i tanti in un Universo dove noi vediamo quello che possiamo e non quello che esiste veramente. 

Basta una analogia smentita da un numero per restare attonitil’analogia errata e luogo comune diffuso è che le stelle in cielo sono quanto i granelli di sabbia di tutte le spiagge del mondo. 

Nemmeno lontanamente si avvicina come numero!! Le stime più recenti infatti quantificano le stelle, in un 7 seguito da 22 zeri cioè 70 mila milioni di milioni di milioni che equivalgono ai granelli di sabbia presenti in diecimila pianeti simili alla Terra.

Le Geminidi sono generate nel momento in cui Phaethon si avvicina al Sole - 

La orbita che passa molto vicino al Sole, sembra assomigliare di più a un orbita cometaria che a quella di un ordinario asteroide. 

Uno studio pubblicato sulla rivista “The Astronomical Journal” riporta le osservazioni su 3200 Pantheon quando nel 2009 transitò nei pressi del Sole rilevando che la temperatura superficiale dell’asteroide era troppo alta per pensare che le Geminidi potessero essere originate da polvere e ghiaccio come avviene, per le meteore delle comete. La spiegazione verosimile è che il Sole “cuoce” la roccia dell’asteroide, causandone la frattura. 

Questo procedimento, però, genera soltanto una piccolissima frazione della polvere e dei frammenti necessari per giustificare il flusso delle Geminidi. È quindi possibile che avvenga più volte nel corso di un passaggio dell’asteroide vicino al Sole, oppure che in passato si sbriciolasse con più facilità. 

Non tutto è stato chiarito sul mistero delle Geminidi

Gli asteroidi si sono formati nella storia del sistema solare, a causa della aggregazione gravitazionale ovvero di quella forza, che ci tiene attaccati alla Terra , che fa cadere le mele dall’albero , che trattiene la Luna, che ci consente di essere “ attratti” dal Sole e che attualmente è anche responsabile di quel processo di attrazione, in atto tra la nostra galassia la “ Via Lattea” con la galassia più vicino a noi “ Andromeda a sua volta vicino ad un’altra galassia Messier 33 chiamata anche Galassia del Triangolo. Andromeda e la Via Lattea si stanno avvicinando, a una velocità di 110 chilometri al secondo!! 

Tornando agli asteroidi, a questi “sassi nello spazio” sembra che siano stati responsabili della fine dei dinosauri 65 milioni di anni fa. Un asteroide di 10 Km di diametro   precipitò sulla Terra sprigionando una energia di 100 mila miliardi (un 1 seguito da 14 zeri!) di TNT (Tonnellate di Tritolo Equivalente). 

Una energia immensa se solo si pensa ,che la bomba atomica lanciata a Hiroshima nel 1945 era equivalente a 15 mila tonnellate di tritolo. Un asteroide quindi con energia pari a quella di 6666 milioni di bombe come quella lanciata su Hiroshima. 

Meglio pensare allo spettacolo che inizia nel cielo venerdì prossimo con lo sciame si stelle cadenti chiamate Geminidi. Le misteriose Geminidi. Esprimere un desiderio e mantenerlo segreto appena si vede cadere la “ stella”. Desiderio “ spostato” sulla propria amata o amato pronunciandone il nome ad alta voce quando cade la stella.

Read 706 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1066 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa