ANNO XIV Aprile 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 17 Gennaio 2019 19:14

Colombia: autobomba a Bogotà, 9 morti 54 feriti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Almeno 9 persone sono state uccise e 54 ferite nell'esplosione di un'autobomba all'Accademia di polizia di Bogotà, secondo quanto ha riferito il sindaco della capitale colombiana. L'esplosione è avvenuta all'interno della Scuola 'General Santander', scuola di formazione di agenti di polizia, a sud della capitale. La conferma dell'attacco è giunta dal sindaco di Bogotà, Enrique Penalosa. "Non abbiamo ancora informazioni complete, sembra che ci fosse un'autobomba all'interno della Scuola General Santander, ci sono almeno  9 morti e circa 54 feriti", ha detto Penalosa ai giornalisti.


Il presidente colombiano Iván Duque ha condannato l'attentato rassicurando che "la Colombia si rattrista ma non si piega davanti alla violenza". Attraverso il suo account Twitter il capo dello Stato ha sostenuto di avere "dato ordini alla Forza pubblica di determinare gli autori di questo attacco e di portarli davanti alla giustizia. Noi tutti colombiani respingiamo il terrorismo e siamo uniti nell'affrontarlo".

Un attacco terroristico con un'autobomba è stato registrato alle 9:30 ora di Bogotà di questo giovedì presso la Scuola di polizia generale di Santander e lasciato almeno nove morti e 54 feriti, come le autorità hanno confermato finora.

Le prime versioni indicano che un uomo è arrivato alla guida di un furgone alla porta della scuola, situata sull'autostrada meridionale della capitale del paese.

Ai controlli di sicurezza, un cane anti-esplosivo ha rilevato il pericolo e quando i poliziotti della guardia hanno cercato di fermare il terrorista, ha accelerato il veicolo e ha investito uno degli agenti.

Poi si è mosso a tutta velocità per poco più di 200 metri ed è esploso quando è passato vicino alla sistemazione delle donne nella scuola.

Le vittime fatali sono alcuni degli studenti della scuola di polizia che si trovavano all'ingresso di quell'edificio, e anche gli agenti che perseguitavano l'aggressore.

L'autista è morto, secondo fonti della polizia. Le autorità investigano se gli esplosivi sono stati attivati tramite un telefono cellulare remoto o se è stato utilizzato un timer.

La detonazione ha colpito gli edifici nei dintorni. "Ero alla porta di casa, vivo al quinto piano e la casa vibra, l'esplosione è stata udita molto forte", ha raccontato uno dei testimoni.

Di conseguenza, il presidente Iván Duque ha cancellato un consiglio di sicurezza a Quibdó, nel nord-ovest del paese, ed è tornato in città vicino alla leadership militare.

"Tutti i colombiani respingono il terrorismo e siamo uniti per affrontarlo. COLOMBIA è triste ma non si inchina alla violenza ", ha detto il presidente su Twitter.

Duke, che si è insediato nel mese di agosto 2017, ha temperato politica sulle droghe nel paese con la più grande produzione di cocaina in tutto il mondo e ha stabilito le condizioni per rilanciare i colloqui di pace con l'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), ultima di guerriglia riconosciuto nel paese.

Pochi minuti prima l'attacco terroristico era finita la cerimonia di promozione generale di brigata della polizia, per cui i ricercatori non escludono che l'attacco era stato finalizzato alla alti funzionari dell'istituzione.

I resoconti ufficiali dei social network della scuola danno conto degli atti compiuti al mattino.

Le autorità sanitarie di Bogotà hanno riferito che i feriti sono stati portati all'ospedale di El Tunal, e due di Olaya Policlinico. Finora non sono note informazioni sullo stato dei pazienti.

L'auto che è esplosa era all'interno dei locali della scuola, che si trova a sud di Bogotà, e il punto in cui gli ufficiali della polizia nazionale, ha riferito il giornale El Tiempo.

Read 574 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 718 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa