ANNO XIII  Maggio 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Mercoledì, 15 Maggio 2019 01:49

Il premio “la voce dei poeti”, IV edizione, presso la Sala del Primaticcio della Dante Alighieri premiazione

Written by 
Rate this item
(0 votes)

ROMA – Si terrà il 31 maggio dalle ore 16:30 a Roma, nella splendida Sala del Primaticcio di Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri, la cerimonia di premiazione della IV edizione del Premio internazionale “La Voce dei Poeti”, quest’anno dedicato al tema della Giustizia, promosso ed organizzato dall’Associazione culturale VerbumlandiArt.

La manifestazione, inserita nel progetto “La Catena della Pace”, ha ormai ampiamente superato i confini nazionali ed europei. Il progetto, che ha coinvolto poeti, scrittori, artisti, giornalisti e musicisti di tutto il mondo nel trattare in senso creativo le problematiche attuali, ha scopi culturali, educativi e sociali per costruire una catena senza fine che sensibilizzi l’opinione pubblica e le istituzioni.

Il progetto, con la comunicazione letteraria e artistica, come con altre discipline, intende parlare a più voci a tanti interlocutori, in particolare ai giovani, per costruire un’attitudine al dialogo interculturale e valorizzare i temi della Pace, della Giustizia, dell’Ambiente, approfondendo l’essenza delle problematicità attuali in una visione priva di barriere e logiche nazionali. L’associazione VerbumlandiArt sta consolidando il progetto, ogni anno sempre di più, con la Poesia, l’Arte, la Scrittura, la Musica, il Teatro, il Cinema, il Giornalismo, per unire poeti, artisti, giornalisti, musicisti, attori e registi, per costruire una civiltà del dialogo e della valorizzazione delle culture, nella solidarietà e nel rispetto reciproco.

Giuria del premio

VerbumlandiArt ha utilizzato come strumento di promozione e diffusione, a partire dal 2015, le sue numerose attività culturali, realizzando incontri, reading, raccolte tematiche e mostre con la partecipazione di poeti, scrittori e artisti nazionali ed internazionali. L’anno 2019 ha inaugurato la terza tappa del percorso progettuale con il tema della Giustizia, nei suoi diversi aspetti. C’è un grande desiderio, nelle società, di superare le ingiustizie, di vivere nella concordia, che si realizza quando la verità non sia offuscata dalla menzogna e quando ciascun cittadino può rendere il suo contributo al bene comune nella pienezza dei diritti e dei doveri. Questa IV edizione del Premio è dunque dedicata al tema della Giustizia ed ha visto una straordinaria partecipazione di voci poetiche dall’Italia e dal mondo (Serbia, Montenegro, Romania, Germania, Kosovo, Israele, Egitto, Iraq, Kenia, Messico, Turchia, India, Russia, Pakistan, Filippine).

Prestigiosa la Giuria del Premio, composta da Massimo Enrico Milone, direttore di Rai Vaticano (Presidente onorario), Tiziana Grassi, giornalista e scrittrice (Presidente), Pierfranco Bruni, scrittore e giornalista, Annella Prisco, scrittrice, Goffredo Palmerini, giornalista e scrittore, Fiorella Franchini, giornalista e scrittrice, Cosimo Lorè, giurista e docente universitario, Franco Roberti, già Procuratore nazionale antimafia, Salvatore Mattia Giraldi, presidente della Federiciana Università Popolare di Cosenza, Mirjana Dobrilla, scrittrice e traduttrice, Antonietta Vaglio, traduttrice, Annalena Cimino, poetessa, Regina Resta, poetessa e presidente VerbumlandiArt.

Saranno Ospiti d’onore e riceveranno la Targa alla carriera Cinzia Baldazzi, scrittrice e critico letterario, Doriana Martini, avvocato penalista a Milano, Francesco Sidoti, criminologo e docente Università dell’Aquila, Gianni Maritati, giornalista Rai, Giuseppe Trieste, presidente Fiaba Onlus, Graziano Perria, vice questore Polizia di Stato, Maria De Giovanni, giornalista e presidente Sunrise Onlus di Lecce, Otabek Akbarov, Ambasciatore Repubblica dell’Uzbekistan, Paolo Pagliaro, editore Telerama e presidente Cuoreamico Onlus, Serafino Liberati, Gen. C.A. CC, direttore Centro Studi Alta Formazione per la Sicurezza, Sergio Camellini, poeta e psicoterapeuta.

Il Premio La Voce dei Poeti è stato e continua ad essere il veicolo portante dei valori di Pace e Giustizia nel mondo”, dichiara Regina Resta, presidente dell’associazione VerbumlandiArt. “Poeti, scrittori, artisti, attraverso la produzione di video-poesie, foto-poesie, opere d’arte unite a poesie, hanno avuto e continuano ad avere un ruolo significativo nello sensibilizzare i cittadini del mondo a vigilare sulla Pace e sull'Ambiente in cui vivono, perché il problema è di tutto il pianeta. Per raggiungere la Pace globale – aggiunge la presidente Resta – l’umanità deve riuscire a scardinare l’indifferenza dei più e deve superare la filosofia del “carpe diem”, impegnandosi a scuotere le coscienze affinché non vi siano mai più emergenze e l'uomo impari a convivere in armonia con la terra in cui vive senza danneggiarla, ma valorizzandone ogni suo aspetto. VerbumlandiArt, con l’ausilio di esperti prestigiosi, ha realizzato la IV edizione del Premio a Roma, concentrando forze, intelletti e artisti, provenienti da tutta Italia e da molti Paesi del mondo, in un contesto prestigioso come la sede centrale della Società Dante Alighieri. Non solo poesia dunque, ma una sinergia e sinestesia tra arte, pittura, fotografia, musica, tutte espressioni che rappresentano emozioni dell'anima, sentimento, che si compendiano vicendevolmente: parola e immagine insomma. L'artista parla di sé con le sue opere, la poesia interpreta con la sua libertà di espressione, narrando tutto ciò che riesce a vedere nelle immagini. Voglio infine esprimere gratitudine alla Dante – conclude Regina Resta – per averci dato accoglienza e l’onore di tenere la cerimonia di premiazione nella splendida Sala del Primaticcio. Un grazie di cuore al Segretario Generale della Dante, Alessandro Masi, e al Presidente Andrea Riccardi”.

Di grande qualità gli elaborati in concorso - un numero assai rilevante - che hanno impegnato la Giuria in un immane lavoro per selezionare le opere vincitrici, destinate al podio nelle varie sezioni del Premio (in lingua italiana: Video-poesia, Foto-poesia, Poesia, Racconto, Saggio, Libri editi, Libri editi stranieri in italiano; in lingua straniera: Poesia, Video-poesia, Foto-poesia, Racconto), come pure quelle da insignire con riconoscimenti speciali e menzioni d’onore. Qui di seguito, per le diverse sezioni del Premio, i primi tre classificati, gli insigniti di riconoscimenti speciali e le menzioni d’onore.

***

VINCITORI ED INSIGNITI DEL PREMIO “LA VOCE DEI POETI” 2019

VIDEOPOESIA SEZ.A

PREMIO SPECIALE DELLA CRITICA: Io sono un bambino libero - CESARE NATALE e DANIELA LELLI

PODIO

1. ALFONSO GARGANO - Sposa bambina2. LORIS AVELLA - Perdono3. DOMENICO RUGGIERO - Contro le disuguaglianze.

FOTOPOESIA SEZ.B

PODIO
1. LAURA MARGHERITA VOLANTE – Donna2. ELVIO ANGELETTI – Stracci di Natale3. VINCENZO ROSSANO – Dov’è mio figlio.

MENZIONE D’ONORE

ROBERTO ROSSI - Sia la pace la nostra stellaMARCO PERNA - Vorrei saper sognareRICCARDO TIBERI - Notte infinitaPASQUINA FILOMENA - Nude emozioni

POESIA IN LINGUA ITALIANA SEZ.C

PODIO
1. ROBERTA MENICONZI – La pace è2. MARCO VAIRA – Veste rossa3. ROSARIA LO BONO – Anima bianca.

PREMIO DELLA CRITICA

ESTELA SOAMI – E noiVALERIO DI PAOLO - 27 Gennaio.

PREMIO VERBUMLANDIART

ANNAMARIA DEODATO – Bacha-baziLIDIA APA – La stessa stellaVITO ADAMO – Essere umani.

PREMIO DEL PRESIDENTE DI GIURIA

MARIA ANTONIETTA SANSALONE - Ad ogni tempo un passoMANUELA DI MARTINO – Sogno di un soldatoNADIA PASCUCCI – La storia siamo noi.

MENZIONE D’ONORE

ALFONSO OTTOMANA – GiustiziaANTONIO CORBO – SperanzaAUGUSTA TOMASSINI – Gocce di luceFAUSTO MARSEGLIA – Tu… terrorista; FRANCA MUCCIANTE – Partita a scacchiFRANCESCO EPICOCO – Le ingiustizie del mondo e…; GIOVANNA AZZARONE – GiustiziaGIOVANNI MALAMBRÌ – L’alba dei papaveri rossiGIUSEPPE MILELLA – Innocenza violataMICHELE IZZO – La fragilità della bellezzaTINA FERRERI - Douma, 7 aprile 2018. Siria che muoriRITA MUSCARDIN – Trema il mare sul cuore dei mortiSILVANA STREMIZ & ROBERTO COLONNELLI – Non c’è pace senza giustiziaUMBERTO CORO – Api senza ali
VITTORIA CASO – Fratelli.

RACCONTO SEZ. D

PREMIO ASSOLUTO
MARIKA STAPANE – Prendimi per mano

PODIO
1. CARLO SIMONELLI – Viaggio a Bodrum2. BRUNO PEZZELLA – Zoppo3. PIETRO CASELLA – Due sillabe; Ex-aequo ESMERALDA CUSTODE – Storia di ordinaria quotidianità.

SAGGIO SEZ. E

PREMIO ASSOLUTO
ANITA NAPOLITANO - L'infanticidio: breve excursus s’un crimine antico.

LIBRI EDITI SEZ. F

PODIO
1. MONICA FLORIO – Acque torbide (Elison Publishing); 2. SALVATORE LA MOGLIE – Hanno rapito Moro (Ed. Macabor); 3. ALESSANDRO PUGI – L’origine del male (Ctleditore Livorno).

MENZIONE D’ONORE

ANTONELLA TAMIANO – Come frammenti di stelle (Ed.CentoAutori); UMBERTO DONATO DI PIETRO – Il senso della vita Giulia (Yucaprint); FABIO SQUEO – I poeti navigano sul viale (Ed. Le Mezzelane).

LIBRI EDITI – STRANIERI, IN ITALIANO

PREMIO SPECIALE AUTORI STRANIERI IN ITALIANO.
POESIA: HILAL KARAHAN – Angoli della notte (Traduzione di Claudia Piccinno, Ed.Il Cuscino di Stelle);  

PROSA: MISK HAMID – L’albero del Popolo (Libellula Edizioni)

PREMIO SPECIALE DELLA CRITICA: Per l’impegno, l’attività e la testimonianza autentica con lo sguardo profondo all’impegno civile.
ANNA SILVIA ANGELINI – La violenza declinata (Ed. Bertoni); PAOLO MIGGIANO – NAK13314 Le strade della Méhari di Giancarlo Siani (Alessandro Polidoro Editore).

PREMIO VERBUMLANDIART: Per la ricerca della verità e della giustizia negli infernali meccanismi burocratici e corporativi, al limite della legalità, della Giustizia stessa. 
MARIA VITTORIA PICHI – Come una lama (Ventura Edizioni); FRANCESCO GEMITO – La rabbia e l’amore (Il Quaderno Edizioni);
GRAZIA BUSCAGLIA – Rosso come la neve (L’Infernale Edizioni).

SEZIONE AUTORI STRANIERI


SERBIA
POESIA - POEZIJA
1. MILOŠ MARJANOVIĆ – Čovek sam2. LJUBODRAG OBRADOVIĆ – Jasnoca3. LJILJANA FILIPOVIĆ OKIČIĆ - 
Nemoj; ex aequo 3. JASNA KOSANOVIĆ – Moralne sramote.

ATTESTATO DI MERITO PER LA PRODUZIONE LETTERARIA

IBRAHIM DŽEMAIL – Bogovi na lomaciKEMAL LJEVAKOVIĆ – VjerujRUŽICA KIŠUR ČRLENEC – ZabludaSLAĐANA VULIN – Lazni coveceSNEŽANA BIHLER – DijagnozaVESNA FOJKAR ĆIRIĆ – OnaVESNA MIŠKOVIĆ – Ja sam talas kojeg nisi ubioVLASTIMIR STANISAVLJEVIĆ – Drvo pokraj grobaZORICA ĐUĐIĆ MITIĆ – Kad pravda progovori.

FOTOPOESIA - FOTOPOEZIJA

1. MILOŠ IVETIĆ – Miholjdan2. LJILJANA KARANOVIĆ – Sarajevski Romeo i Julija3. NEDA ĆULETA – Sanjam bolji svijet.

ATTESTATO PER MERITO POETICO - DIPLOMA ZA POETSKU ZASLUGU

1. ZANA BOŠKOVIĆ COVEN – Istina

VIDEOPOESIA - VIDEOPOEZIJA

1. STEFAN LAZAREVIĆ – Ad adamo2. RADA NESTOROV – Osmi dan3. VELIKA TOMIĆ – Nocu te ne sanjam

RACCONTO – PRIČA

1. DIJANA TOŠIĆ – Ne ruzi me majko2. MILE LISICA – Majka3. LJILJANA CRNIĆ – Novi momak 

MONTENEGRO 
GORDANA SARIC

ROMANIA
1.LILIANA LICIU – Destarare2.ANGI MELANIA CRISTEA – Infanzia3. CORINA JUNGHIATU – Il rituale di un’alba

GERMANIA
SATIS SHROFF – The Promise 1945

KOSOVO
TYRAN PRIZREN SPAHIU – Myanmars around the World!

ISRAELE
MARIANA QUNBAR – Poezijom kao macem

EGITTO
GEORGE ONSY – Quando scrivo in italiano

IRAQ
SABAH AL-ZUBEIDI – Svece za nastradale nevineHUSSEIN NHABA – Peace of the flover girl

KENIA
HILLARY MAINGA – No justice

MÉSSICO
MIGUEL ANGEL ACOSTA LARA – Como una rosa en el desierto

TURCHIA
SERPIL DEVRIM – Lo stesso

INDIA

JERNAIL SINGH ANAND – Religion MongeringSUNIL SHARMA – Death to the female

RUSSIA
VYACHESLAV KUPRIYANOV - Appel

PAKISTAN
MUHAMMAD SHANAZAR – Silence weeps and wails

FILIPPINE
CAROLINE NAZARENO – Mortifico (A tribute to a killed innocent)

Read 599 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1145 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa