ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Domenica, 19 Maggio 2019 14:07

Venezuela manca tutto anche la benzina

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Il Paese con le più grandi riserve di petrolio al mondo senza un goccio di benzina.


Quando nel 1998 Hugo Chávez salì al potere (si prese il potere), la raffinazione del greggio oscillava attorno alla mostruosa cifra di tre milioni e mezzo di barili al giorno. Nel marzo 2019, il dato crolla a 750mila unità. Oggi José Guerra, economista e deputato dell'assemblea Nazionale venezuelana, parla di meno di 100mila barili al giorno.A Caracas la benzina scarseggia, nel resto del Venezuela non si trova proprio più.

Esplode la rabbia in Venezuela dove la scarsità di carburante ha provocato lunghe file ai distributori. La situazione è precipitata dopo il crollo delle importazioni della benzina dovute alle rigide sanzioni statunitensi sul settore energetico. "Spero che tutti raggiungano un accordo e la situazione finisca in pace - dice un automobilista - Questo è ciò che per me è importante per uscire, finalmente, da questa situazione di crisi. Il dialogo è importante ma devono essere soddisfatte le giuste condizioni per le cose che vogliono i venezuelani: l'instaurazione della democrazia e l'ordine pubblico", ha continuato.

Negli ultimi giorni le code alle stazioni di servizio negli stati di confine occidentali e meridionali hanno superato le cinque ore."Sono incapaci e questo è caotico - dice un autotrasportatore - Roba da pazzi. Siamo qui da tre ore e poi sono sicuro che mi diranno che non c'è carburante".

Ad aggravare la situazione anche la chiusura della raffineria di petrolio Cardon che erogava centinaia di migliaia di 310.000 barili. Ferma a causa di danni in alcune delle sue unità principali.

Read 469 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1192 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa