ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 06 Giugno 2019 00:00

Il futuro di Taranto nell’incontro a «Le città che vogliamo» urbanistica ed eco sostenibilità

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Quale piano strategico per il futuro prossimo di Taranto?" è il tema dell'incontro organizzato per venerdì 7 giugno, alle ore 19 in via Fiume 12, dal consigliere regionale Gianni Liviano e dall'associazione "Le città che vogliamo".

 

Ospite della serata sarà il dott. Franco Milella, esperto di sviluppo urbanistico, un trascorso all'Ocse e attualmente consulente Asset, l'agenzia regionale per lo sviluppo ecosostenibile del territorio che sta materialmente costruendo il piano strategico della legge regionale speciale per Taranto, realizzata dal consigliere regionale Liviano e approvata un anno e mezzo fa dal Consiglio regionale.

"Con questo incontro - spiega Liviano - vogliamo fare il punto della situazione, conoscere la ratio alla base dell'elaborazione del piano strategico, i suoi punti di forza. E vogliamo farlo insieme al dott. Milella che, oltre a far parte dello staff dell'Asset, ha collaborato con me, e con tanti altri, in modo fattivo alla redazione del testo della legge regionale speciale per Taranto. Le città più competitive non sono quelle in grado soltanto di attrarre innovazione, persone ed economie ma quelle che diventano generatrici di creatività, si configurano come potenti incubatori di economie dell’innovazione, della cultura, della ricerca, della produzione, investendo nella economia dell’esperienza e rafforzando il proprio capitale identitario. Il cosiddetto “indice d’identità” - conclude il consigliere regionale tarantino - è ciò che specularmente ha garantito il successo di strategie di città come Liverpool, Valencia, Marsiglia, Helsinki attraverso nuove visioni di rigenerazione urbana e comunitaria che sono state fortemente sostenute dalle autorità locali e nazionali. L'obiettivo della legge per Taranto è, soprattutto, quello di dare una spina dorsale robusta alle ambizioni, alle aspirazioni e ai meriti di questa provincia che è fatta di tante persone con grandi qualità professionali, con buone idee, con cultura, con creatività".

Read 543 times Last modified on Mercoledì, 05 Giugno 2019 17:00

Utenti Online

Abbiamo 1108 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine