ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 20 Febbraio 2020 08:21

Mostra "Questione di Pelle" real leather Real sustainability

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Una Mostra che racconta la creatività di un materiale Made in Italy tra tecnologia, sostenibilità ed economia circolare

 Milano, 18 Febbraio 2020 - Si chiama Spazio Lineapelle. È il primo centro espositivo permanente dove ospitare mostre, eventi, incontri, che hanno come comune denominatore la promozione e la diffusione della cultura del settore conciario italiano, con l’obiettivo di far emergere la qualità e il valore di una ricerca stilistica e tecnologica in costante evoluzione, oltre che la grande sensibilità verso la sostenibilità dell’industria conciaria rigorosamente Made in Italy.

“Questione di Pelle” è il titolo del progetto espositivo che si terrà presso “Spazio Lineapelle” durante la Fashion Week di Milano e in concomitanza con Lineapelle (19-21 Febbraio), la più importante manifestazione internazionale del settore e che due volte l’anno attrae nel Polo Fieristico di Milano Rho Fiera oltre 60.000 operatori del settore. Curato dalla giornalista Mariella Milani, con la direzione artistica di Simone Guidarelli e in collaborazione con Italents, l’evento metterà in mostra pezzi unici realizzati da un maestro di stile come Gianfranco Ferré e creazioni di noti designer del presente. Protagonista assoluta: la pelle.
Si può fare produzione conciaria in totale sintonia con l’ambiente grazie alla sensibilità e al know-how della maggior parte delle aziende italiane, diventate un esempio in tutto il mondo in materia di sostenibilità ed economia circolare. Pochi sanno che la pelle utilizzata dalla moda rappresenta uno scarto dell’industria alimentare, destinato altrimenti alla discarica o all’inceneritore, ed è proprio da questo rifiuto che nasce un bene considerato prezioso per il Made in Italy, trasformato in un materiale ad alto valore aggiunto. La mostra è dunque anche un’occasione per aumentare conoscenza e consapevolezza del valore artigianale e innovativo di questo materiale, comunicandone le tante destinazioni d’uso, dalla moda all’automotive, dal design all’arredo. L’obiettivo è quello di educare e diffondere una nuova consapevolezza sulla “pelle” perché la <<Verità è che>> non è un nemico della natura bensì un materiale che si lavora da migliaia di anni. NATURALE, perché se è vera pelle è plastic free, RICICLABILE e RESPONSABILE, perché gli impatti sull’ambiente derivati dall’industria conciaria vengono minimizzati attraverso opportuni sistemi di abbattimento e controlli delle emissioni.
Sotto i riflettori della mostra una sezione speciale dedicata ad alcune creazioni di Gianfranco Ferré, l’architetto della moda, gentilmente concesse dalla Fondazione Gianfranco Ferré, e capi realizzati dai designer: Bozart • Cecilio Castrillo •Alessandro Dell’Acqua • Mario Dice • Diego Dolcini • Ely.B Hats • Massimiliano Giornetti • Simone Guidarelli • Mani del Sud • Antonio Marras • Italo Marseglia • Simone Marulli • Mazzanti Piume • Sermoneta •Ventaglidautore • Vivetta • Alessandra Zanaria.
Un percorso onirico, in cui ciascun designer ha voluto interpretare la pelle realizzando abiti o accessori secondo una visione assolutamente personale della creatività: rigorosa o irriverente, iper decorata o minimal, ascetica o erotica, poetica o scultorea. Un esempio della grande versatilità di un materiale duttile e glamour.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
“Questione di Pelle celebra la pelle. Racconta la sua bellezza e la sua versatilità. Dimostra la sua capacità di suscitare emozioni, di essere trasgressiva e di porsi, da sempre, come un materiale fondamentale per il mondo della moda, del lusso e del design. Alla vigilia di un evento globale come Lineapelle ci è sembrato giusto ed opportuno valorizzarne creatività e peculiarità attraverso una Mostra in pieno centro a Milano, nel nuovissimo Spazio Lineapelle di Palazzo Gorani. Gli stilisti coinvolti, ciascuno a suo modo, ne hanno interpretato la bellezza e la duttilità con estro e fantasia. Fra i nostri obiettivi l’augurio che altri giovani creativi trovino entusiasmo e nuovi stimoli per valorizzare questo straordinario materiale Made in Italy” – dichiara Fulvia Bacchi, Amministratore Delegato Lineapelle e Direttore Generale UNIC.
Per il vernissage dell’evento, Stampa e Ospiti – su invito – saranno accolti in una piazza interamente allestita e illuminata grazie alla collaborazione di Lineapelle con Privitera Eventi, società di allestimenti famosa per l’alta manualità e l’artigianalità delle sue produzioni. Per celebrare l’evento, all’interno dell’elegante struttura “La Fenice”, fiore all’occhiello di Privitera, tutti gli arredi, parte della nuova linea GEO, sono stati appositamente realizzati con pelli fornite da Lineapelle e sono frutto della collaborazione creativa tra Privitera e Simone Guidarelli.
La pelle italiana è la prima al mondo per valore, domina la scena europea con una quota del 62% dei volumi di produzione (pari al 22% su scala globale) ed è unica al mondo per il suo riconosciuto approccio sostenibile. Un approccio basato su tangibili valori di trasparenza e di accurato rispetto dei più stringenti vincoli normativi in tema di sicurezza, qualità, responsabilità nei confronti dei consumatori, tracciabilità e benessere animale.

“PELLE … LA VERITA’ È CHE”
LA PAROLA AI DESIGNER
______________________________
FONDAZIONE GIANFRANCO FERRE’
Quote
PELLE, LA VERITA’ È CHE … "…un amore di lunga data, profondo e convinto. Per una fortunata casualità - oforse per una convinzione già maturata ma non ancora dichiarata - già per le mie primissime creazioni,accessori e bijoux, ho eletto la pelle ad oggetto privilegiato del mio inventare e del mio manipolare. Unapassione che non ho mai tradito e si è trasformata in fedeltà ad un materiale dalla personalità spiccata edalle mille anime: morbido come il tessuto e duttile come la maglia, oppure resistente, robusto,prestante, capace di adeguarsi al corpo ed accarezzarlo come una autentica seconda pelle ed insiemeproteggerlo, scaldarlo, sostenerlo...” Gianfranco Ferrè
Descrizione
pezzi in Mostra
1.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna – Autunno / Inverno 1988-89 – Look 17
Completo: T-shirt, giacchino e gonna in nappa con impunture orizzontali
2.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna – Primavera /Estate 1992 – Look 76
Completo: giubbino e cintura-bustier in nappa dorata ricamata, pantalone ottoman seta
3.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna Primavera/Estate 1993 – Look 126
Completo: giubbino e pantalone in pitone, stola in taffetà di seta stropicciata
4.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna Autunno/Inverno 1998-99 – Look 7
Completo: giubbino e gonna in coccodrillo spalmato argento e smerigliato
5.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna Primavera/Estate 2000 – Look 79
Abito in tulle con applicazioni di nastri in pelle, fettuccia e canottiglie
6.Gianfranco Ferré – Collezione PaP Donna Primavera/Estate 2004 – Look 26
Giubbino in nappa con impunture, intagliata a laser e con applicazione di rivetti metallici
7.Gianfranco Ferré - Collezione PaP Donna Accessori Autunno/Inverno 1993–94
Bracciali in poliuretano espanso ricoperto da pelle dorata e pendente perla
8.Gianfranco Ferré - Collezione PaP Donna Accessori Autunno/Inverno 1993–94
Collari in poliuretano espanso ricoperto da pelle dorata
About
La Fondazione Gianfranco Ferré è stata costituita nel 2008 con lo scopo di conservare, ordinare e mettere a disposizione del pubblico – in primo luogo sotto forma di archivio virtuale – tutto ciò che documenta l’attività creativa dello stilista. A ciò si affianca l’obiettivo di promuovere e svolgere iniziative che abbiano attinenza con la filosofia di Gianfranco Ferré, con la sua cultura progettuale, con la sua concezione della moda e dell’estetica.

Read 350 times

Utenti Online

Abbiamo 1199 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine