ANNO XIV Novembre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 25 Aprile 2020 05:59

Pulsano (Taranto) - Angelo Di Lena insiste su tamponi e test rapidi

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"Fare Tamponi o test rapidi su sangue periferico certificati IVD per l’identificazione delle IgG ed IgM per coronavirus alle categorie a rischio, non un capriccio personale ma una necessità per tutelare la nostra comunità" .Lettera aperta di Angelo Di Lena dopo la proposta bocciata ieri in consiglio dalla maggioranza.

Il sindaco di Pulsano si ostina a non fare i tamponi o test rapidi su sangue periferico certificati IVD per l’identificazione delle IgG ed IgM per coronavirus alle categorie a rischio e forse pensa che è solo uno spreco di tempo e di risorse o un capriccio del sottoscritto.
Forse lo pensa stando al sicuro nella stanza dei bottoni e in videoconferenza in consiglio comunale, non per stada, su un'ambulanza, in un ufficio pubblico o in una macchina dei vigili.
Eh già perché mentre si sta combattendo contro un nemico invisibile e, spesso, con mezzi inidonei o insufficienti c è chi dirige e comanda tutelandosi.
È vero, i tamponi a tappeto sono più efficaci e utili se fatti in massa e all'inizio della pandemia, lo dicono gli studi su Corea e Cina, perché così è più facile smantellare i clusters mettendo in quarantena i positivi asintomatici. Ma visto che non siamo stati tempestivi come altri, ora sarebbe fondamentale diagnosticare il personale comunale, le forze di polizia amministrativa, i postali, gli addetti alla amministrazione e i dipendenti dei supermercati alimentari, perché di lì partono i tizzoni ardenti che accendono i focolai.
E a pensarci bene i numeri degli addetti non sono poi tanti e per questo è utile farli come vado ripetendo spesso.
Una voce nel deserto, mentre il comune preferisce spendere soldi per le uova di Pasqua o microcamere ed intanto la gente si ammala soprattutto fra coloro che sono in contatto con il pubblico, tutti coloro che non stanno lavorando per il nostro comune e per noi.
E no caro sindaco I tamponi o test rapidi su sangue periferico certificati IVD per l’identificazione delle IgG ed IgM per coronavirus vanno fatti e i soldi vanno trovati per tutti quelli che stanno in trincea e che ne faranno richiesta per proteggere loro e le rispettive famiglie.
Avete sbagliato ieri a bocciare la mia proposta per decurtarvi lo stipendio assieme agli assessori .
Tutto il mondo si sta preparando alla Fase 2 sapendo che può essere affrontata solo se si è in grado attraverso un sistema di sorveglianza efficiente di individuare e isolare il nuovo caso e i suoi contatti.
I ricercatori di Harvard hanno detto che per la seconda fase i tamponi vanno triplicati, così si preparano a fare in altre nazioni del mondo.
È necessaria una organizzazione formidabile e capillare che parta da un ruolo proattivo dei medici di medicina generale, e non passivo com'è stato fino ad oggi.
A che punto siamo a Pulsano?
Quanti tamponi o test rapidi su sangue periferico certificati IVD per l’identificazione delle IgG ed IgM per coronavirus vorrà fare per tutelare il suo personale e chi interagisce con la cittadinanza sig Sindaco?
Come saranno articolati nel territorio?
Io e tanti cittadini di Pulsano aspettiamo ancora una sua risposta.

Read 371 times

Utenti Online

Abbiamo 1308 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine