ANNO XVIII Aprile 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 02 Marzo 2024 13:07

Meloni alla Casa Bianca da Biden. "Sosteniamo la mediazione Usa in Medio Oriente"

Written by 
Rate this item
(0 votes)
Giorgia Meloni incontra a Washington Joe Biden Giorgia Meloni incontra a Washington Joe Biden

La presidente del Consiglio: "Lavoriamo per una soluzione a due Stati. Alleanza globale contro i trafficanti di esseri umani. Il nostro G7 sarà concreto, sostanziale". Il presidente americano: "Insieme per aiutare l'Ucraina." 

"Sono contento che Giorgia sia tornata. Abbiamo molto argomenti di cui parlare". È uno dei passaggi del discorso tenuto dal presidente Joe Biden nell'incontro allo Studio Ovale della Casa Bianca con la premier italiana Giorgia Meloni. 

Il conflitto a Gaza con la crisi umanitaria, ma anche Ucraina, Africa e migranti, al centro dell'incontro, durante il quale Biden ha confermato le anticipazioni, annunciando l'invio di aiuti umanitari dal cielo sulla popolazione di Gaza. Il piano verrà attuato nei prossimi giorni.

"La crisi umanitaria" nella Striscia di Gaza "è la nostra priorità numero uno". Così il presidente del Consiglio Giorgia Meloni rivolgendosi al presidente Usa Joe Biden nello Studio Ovale della Casa Bianca. Per quanto riguarda la crisi palestinese, "lavoriamo insieme a passi concreti per garantire la prospettiva dei 2 Stati, che è l'unica soluzione a lungo termine e sostenibile", ha affermato Meloni. Un passaggio è stato dedicato anche alla crisi nel Mar Rosso, dove gli attacchi Houthi alle navi secondo la premier italiana "sono inaccettabili e l'operazione UE Aspides, il cui comando è affidato all'Italia, è una risposta importante". 

Nel colloquio, il presidente del Consiglio italiano ha posto sul tavolo anche il tema dell'Africa, che sarà anche al centro degli incontri per il G7 a presidenza italiana. "Il G7 dedicherà un'attenzione speciale all'Africa. Ne abbiamo parlato spesso, ma credo che dobbiamo ricordare che l'Africa non è un continente povero; al contrario, è incredibilmente ricco in risorse umane e materiali, ma è stato trascurato e sfruttato con un approccio predatorio per molto tempo", ha sottolineato Giorgia Meloni rivolgendosi al presidente Usa Joe Biden nello studio Ovale della Casa Bianca. 

"Voglio ribaltare l'approccio predatorio" che c'è da tempo nei confronti dell'Africa "insieme con te" ha aggiunto Meloni. "Dobbiamo sostenere lo sviluppo dell'Africa e porre fine alle migrazioni illegali lottando contro il traffico di esseri umani", ha proseguito chierendo anche l'obiettivo della visita. "Sono venuta qui oggi - ha detto a Biden - per proporre un'alleanza mondiale contro i trafficanti di esseri umani". 

Nella conferenza stampa che è seguita, Biden non ha risposto alle domande che i giornalisti gli hanno urlato a distanza, ma si è concesso una battuta rivelando di aver cantato alla premier italiana Giorgia Meloni il brano di Ray Charles "Georgia on my mind". "Ma molti di voi - ha aggiunto, sorridendo - non sanno neanche chi sia Ray Charles". 

Il colloquio tra i due presidenti è durato circa un'ora. E non è mancata una gaffe di Biden. Durante il suo intervento dallo Studio Ovale, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha confuso l'Ucraina con Gaza. È successo mentre parlava degli aiuti alla popolazione nella Striscia. "Noi - ha spiegato - abbiamo bisogno di fare di più e gli Stati Uniti faranno di più".

A questo punto Biden ha parlato dell'Ucraina: "Nei prossimi giorni - ha continuato - ci uniremo con i nostri amici in Giordania e con altri per garantire con gli aerei il lancio di ulteriore cibo e rifornimenti in Ucraina e cercheremo di mantenere aperti altri canali con l'Ucraina, inclusa la possibilità di un corridoio marittimo per consegnare grosse quantità di aiuti umanitari". AGI

Read 527 times Last modified on Sabato, 02 Marzo 2024 13:55

Utenti Online

Abbiamo 941 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

Calendario

« April 2024 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30