ANNO XVIII Marzo 2024.  Direttore Umberto Calabrese

News Ambiente (2056)

Sotto osservazione altre 10 regioni: Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise e Sicilia, le ultime tre per rischio temporali.
Nel giorno in cui comincia la primavera meteorologica l'Italia è ancora alle prese con una perturbazione. Il maltempo, che sta colpendo il Nord, si sposterà al Centro e poi al Sud entro l'inizio della prossima settimana.
Temperature in lieve calo con possibilità di neve anche lungo l'Appennino fin verso i 1300-1500 metri.
Con l'arrivo del primo weekend di marzo è previsto l'arrivo di un ulteriore impulso instabile dal nord Atlantico.
L’Agenzia regionale di Protezione civile del Lazio ha emesso il bollettino meteo che prevede venti forti, mareggiate e precipitazioni sparse.
Una saccatura depressionaria si allunga dall'Europa verso il Mediterraneo occidentale e determina un peggioramento delle condizioni meteo a partire dalle regioni del Nord Italia.
La perturbazione atlantica arrivata sul Mediterraneo è già entrata nel vivo ieri regalando nevicate intense che potranno verificarsi anche nella giornata di domani.
In arrivo piogge e temporali già nelle prossime ore, in particolare a Nord-Est, per poi spostarsi sulle regioni del Centro e sui versanti tirrenici.
La Regione ha anche delimitato le aree danneggiate sulla base delle relazioni firmate da Arpav, Ispra e Università di Venezia.

Utenti Online

Abbiamo 988 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine