ANNO XI  Luglio 2017.  Direttore Umberto Calabrese

Venezuela (274)

Caracas (Venezuela) - Un argomento ricorrente che viene a galla sistematicamente, sia attraverso le tertulie televisive, che in persona quando si tratta il tema Venezuela, é quello che il governo venezuelano sia stato eletto democraticamente. Questo argomento vorrebbe indurre erroneamente al "ora te lo ciucci per secula seculorum".
La vita é piena di scelte che col passar del tempo si possono evidenziare sbagliate.

Su proposta di Fabio Porta, Presidente della sezione italiana del gruppo di amicizia parlamentare Italia-Venezuela, è stata organizzata oggi alla Camera dei Deputati una videoconferenza tra una delegazione di deputati dell’Assemblea Legislativa della Repubblica Bolivariana del Venezuela e le commissioni esteri del Parlamento italiano.

È di almeno due morti il bilancio degli scontri seguiti alle manifestazioni di ieri in Venezuela, in occasione dello sciopero generale di 24 ore proclamato dalle opposizioni contro il presidente Nicolas Maduro. Le vittime sono due giovani: un ragazzo di 24 anni ucciso a Los Teques, una città a 40 chilometri dalla capitale Caracas, e un 23enne ucciso a Valencia, nel Nord del Paese.

Il conflitto politico sociale del Venezuela viene spesso definito come una specie di confronto bipolare nel quale due sponde politiche di dibattono il potere professando due proposte inconciliabili. Questa affermazione però, ha perso valore nel tempo.

“SOS VENEZUELA: MARTEDI LA VIDEOCONFERENZA TRA IL PARLAMENTO ITALIANO E L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA DEL VENEZUELA. UN ALTRO SIGNIFIVATIVO ATTO A SOSTEGNO DELLA LIBERTA’ E DELLA DEMOCRAZIA

Caracas (Venezuela) - Il nuovo arresto del magistrato Ángel Zerpa scuote il Venezuela e mostra alla comunità internazionale la debolezza istituzionale del presidente Maduro ogni giorno più incapace di gestire il Paese.

ROMA – Per l’opposizione lo sciopero generale contro Maduro e’ stato un successo con circa l’85 per cento di adesioni in tutto il paese, per il presidente venezuelano invece e’ stato un flop: a documentarlo è stato lui stesso, con una serie di video girati personalmente, guidando una automobile per le vie di Caracas e pubblicando poi tutto sul suo profilo Twitter.

 ROMA – In uno scenario sempre più teso verso il voto del 30 luglio per la nuova Assemblea costituente, continua il muro contro muro tra il presidente venezuelano Nicolas Maduro e i partiti di opposizione.

Caracas (Agenzia Fides) – L’Arcivescovo di Caracas, il Card. Jorge Urosa Savino, “ripudia totalmente l'attacco di gruppi armati contro i cittadini che stavano pacificamente partecipando alla consultazione popolare sull’Assemblea Costituente, e il successivo assedio alle persone che erano in parrocchia.

Oltre 100 giorni di proteste e circa 100 deceduti nelle manifestazioni, per causa di una crisi che trova nel governo di Maduro il suo migliore complice.

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

Il ciclista pedala...

Utenti Online

Abbiamo 1500 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine