ANNO XVI Giugno 2022.  Direttore Umberto Calabrese

Cronaca (2099)

Mosca ha chiesto a Vilnius di revocare immediatamente il blocco del transito di beni soggetti a sanzioni Ue verso l'exclave baltica di Kaliningrad. 
I risultati del secondo turno, senza precedenti sotto la Quinta Repubblica, sollevano chiaramente la questione della capacità di Emmanuel Macron di poter governare e far passare le riforme promesse, in particolare quella delle pensioni. Si apre un delicato periodo di trattative…
Nei Palazzi della politica l'ipotesi di una eventuale formazione di un soggetto politico che abbracci poi un'area trasversale comprendente i ministri governisti di FI e perfino quelli della Lega, è diventata materia di discussione ancor di più delle differenti divisioni tra il…
La donna aveva denunciato il presunto sequestro della figlia ai carabinieri di Mascalucia. Aveva raccontato che tre persone incappucciate l'avevano prelevata nel primo pomeriggio a Tremestieri etneo. Poi, nella notte, la confessione e il ritrovamento del cadavere. 
Si esclude la finalità del riscatto. La piccola sarebbe stata prelevata da persone armate mentre era con un familiare a Piano di Tremestieri. La Procura di Catania ha affidato le indagini ai carabinieri. 
Nel primo turno delle legislative la coalizione di sinistra Nupes insidia Ensemble, che si ferma al 25,7%. Macron vede la maggioranza assoluta a forte rischio e invita il suo campo all'"umiltà". Tutti i 15 ministri vanno al ballottaggio tra una…
In prime time la prima udienza. Il presidente della Commissione: "Il complotto non è finito la democrazia resta in pericolo". Liz Cheney: "Sofisticato piano in sette parti dell'ex presidente per ribaltare il risultato elettorale". Il portavoce dell'ex Presidente, Budowich: "Non…
L'autore è un 29enne tedesco di origine armena. È successo sulla Breidscheidplatz, la stessa in cui nel 2016 ci fu l'attacco terroristico al mercatino di Natale. I feriti sono dodici, di cui cinque in pericolo di vita e tre gravi. Ancora non…
Cinque uomini armati entrano sparano sui fedeli a Owo, nel sud della Nigeria, e poi lanciano una bomba a mano. Le vittime sono almeno 25, decine i feriti, soprattutto donne e bambini. Molti altri potrebbero essere stati rapiti. 

Utenti Online

Abbiamo 964 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine