ANNO XI  Novembre 2017.  Direttore Umberto Calabrese

La denuncia di due Ong rivela un 'effetto collaterale' del contrasto alle migrazioni. I servizi dell'EspressoAvvenire e Corriere della Sera

Published in Estera

L'Europa deve resistere ai venti del populismo che minacciano i suoi valori ma "al tempo stesso dobbiamo gestire meglio i nostri confini europei e i flussi migratori". 

Published in Estera

Dopo Medici senza frontiere anche la tedesca Sea-Eye e Save The Children fermano in porto le navi e accusano i libici. Repubblica e Stampa lo raccontano così

Published in Estera

Migranti, cosa pensano gli italiani? Cala la fiducia nelle Ong, bene Minniti. Migranti, Boldrini: “Indiscriminata campagna di denigrazione delle Ong” ROMA – Secondo un sondaggio Ixè, presentato oggi ad Agorà Estate (Raitre), in seguito al codice di condotta sulle Ong e dopo le inchieste della magistratura il 39% degli italiani dichiara di aver cambiato in peggio il suo giudizio sulle Ong che si occupano di migranti. Il 12% dichiara di aver cambiato giudizio in meglio. Il 33% ha risposto di non aver cambiato giudizio. Il 16% dichiara di non saper rispondere.

Published in Attualità

Il capitolo “Migranti-Ong” si arricchisce di un altro episodio: il quasi-scontro fra una motovedetta libica e una nave tedesca che cercava di portare a bordo “naufraghi” nelle acque … libiche.

Published in Attualità

Al largo della costa libica si è svolto un duello tra un nave della ong tedesca Sea-Watch e la Guardia costiera del paese africano, impegnate entrambe a raggiungere una imbarcazione con a bordo circa 350 migranti diretta in Italia.

Published in Estera

"Al nostro ufficio non risulta nessun elemento investigativo che riguardi collegamenti obliqui o inquinamento nei rapporti con i trafficanti" a carico delle Organizzazioni non governative che operano nel Mediterraneo per il salvataggio dei migranti.

Published in Cronaca

ROMA – “Bisogna parlare delle indagini solo quando sono concluse. Non quando sono in corso”. Farlo “prima che si facciano indagini, è un po’ fuori dall’ordinamento” per un magistrato.

Published in Attualità

Sotto scacco. Da parte dei politici. Così deve sentirsi il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro, specie dopo il "rimprovero" del ministro alla Giustizia Andrea Orlando (candidato alla segreteria del Pd) che, tout court, dopo le accuse lanciate dal magistrato etneo contro le Ong, gli ha detto di parlare soltanto "attraverso le indagini e gli atti". Sotto scacco anche per le prese di posizione di alcuni politici, che hanno inteso crocifiggere il magistrato catanese piuttosto di mettersi contro potenti organizzazioni facenti capo a "gente di peso", di oltre confine, magari circoscritto e non tanto lontano.

Published in Nazionale

La questione del rapporto tra Ong e traffico di migranti finisce al Csm. L’ultimo capitolo vede protagonista il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro che ha scelto il programma Agorà su Raitre per ribadire il sospetto che le “alcune Organizzazioni non governative sono finanziate dagli scafisti”.

Published in Cronaca

Le Vignette satiriche di Paolo Piccione

I due becchini della Nazionale italiana

Utenti Online

Abbiamo 1704 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa