ANNO XIV Febbraio 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Roma - Stefano Bina è il nuovo direttore generale dell'Ama . Lo ha nominato questa sera la Giunta di Roma Capitale che ''ha completato il nuovo modello di governance di Roma - si legge in una nota del Campidoglio - avviato con la nomina dell'amministratore unico Alessandro Solidoro''.

Published in Roma

Roma - La procura di Roma ha chiesto al gip l'archiviazione dell'inchiesta per falso ideologico sulla sindaca di Roma Virginia Raggi , in relazione all'omessa dichiarazione di un incarico all'Asl di Civitavecchia nel 2014 quando la Raggi era consigliere dell'Assemblea capitolina.

Published in Roma

Nuovo piano industriale per Atac, riorganizzare Ama e ricondurre Acea al servizio della città. Sono queste le tre 'A' presentate dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, illustrando le 'Linee programmatiche 2016-2021 per il governo di Roma Capitale' in Assemblea capitolina.

Published in Nazionale

Roma - "Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto: domenica 31 luglio il Campidoglio riaprirà le sue porte ai cittadini. E' una cosa che ho fortemente voluto e finalmente i romani potranno visitare gli spazi archeologici e le sale storiche del Comune di Roma, il loro Comune". Lo annuncia su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Published in Roma

Roma - Via vai di omaggi floreali in Campidoglio per la sindaca di Roma Virginia Raggi, che oggi compie 38 anni.

Published in Politica

Roma - "Fantastica, fantastica. E' tutto bellissimo". Così Beppe Grillo lasciando da un'uscita secondaria il Campidoglio dopo un incontro di circa due ore con la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Published in Politica

Roma - La giunta capitolina e' chiusa. "Sì", assicura in prima persona il sindaco di Roma, Virginia Raggi, lasciando il Campidoglio e confermando così di aver sciolto gli ultimi nodi sulla formazione della sua squadra.

Ma continua il massimo riserbo sui nomi, che saranno svelati solo dopodomani quando la giunta capitolina si insediera' ufficialmente nella prima seduta della nuova Assemblea. E' questa la linea decisa dai 5 Stelle dopo ore febbrili di lavoro per chiudere la squadra che affiancherà Virginia Raggi al Campidoglio. I pentastellati giurano che i nodi sono stati sciolti anche se le bocche sono rigorosamente cucite sui dettagli e sui nomi. Ma alla fine di un'altra giornata di incontri al Campidoglio (anche con Rocco Casalino e Ilaria Loquenzi, responsabili della comunicazione M5S di Senato e Camera) è la stessa Raggi che ai cronisti, che le chiedono se la giunta sia chiusa, conferma con un netto: "Si'".

Già in una giornata segnata dal 'silenzio' dello staff e della comunicazione ufficiale, fonti 5 Stelle avevano assicurato che la giunta fosse davvero chiusa e che l'annuncio, seppur senza fare alcun nome, non rappresentasse un escamotage per prendere tempo e allentare la pressione, anche mediatica, sul Campidoglio. Domani, secondo quanto si apprende, dovrebbe tenersi una prima riunione informale della Raggi con la squadra al completo in vista dell'insediamento vero e proprio dell'indomani.

In questi giorni di incontri e riunioni, le comunicazioni da parte dello staff ai giornalisti sono state di fatto interrotte, lasciando spazio solo ad indiscrezioni puntualmente smentite dai 5 Stelle, in primis da Luigi Di Maio che ha negato litigi o dissidi con Beppe Grillo accusando i giornali di scrivere il falso e sostenendo sicuro: "Ogni volta la loro disinformazione gli si rivolta contro come un boomerang". Fonti autorevoli 5 Stelle negano tra l'altro con forza la cena tra Di Maio e Raggi che, sostengono, non ci sarebbe mai stata.

Le difficoltà di questi giorni, cruciali per la nascita del nuovo governo capitolino a 5 Stelle, sarebbero state quindi risolte. Difficoltà che molti in ambienti pentastellati avevano definito fisiologiche perché dovute alla scelta di nomi giusti per competenza ma anche per l'esigenza di trovare figure con storie personali e politiche in sintonia con i valori 5 Stelle. Il mini direttorio è stato in prima linea e lo sarà anche nei prossimi mesi per rimettere in sesto, viene spiegato, una situazione molto difficile nella Capitale. Anche se la sindaca sarebbe determinata e pronta per affrontare la 'battaglia'.  

Stando alle indiscrezioni delle ultime ore, comunque, il sindaco Raggi potrebbe tenere per sé le deleghe a Personale e Lavori pubblici, mentre vengono date per certe le nomine degli assessori Laura Baldassarre (Politiche sociali), Paolo Berdini (Urbanistica), Luca Bergamo (Cultura), Andrea Lo Cicero (Sport), Flavia Marzano (Semplificazione), Paola Muraro (Ambiente) e Daniela Morgante (Bilancio). Quest'ultima potrebbe però essere incaricata come capo di gabinetto al nonna iolandaposto del già nominato Daniele Frongia, che in tal caso diverrebbe vicesindaco con delega al Patrimonio e alla riorganizzazione delle partecipate, mentre al Bilancio potrebbe andare Marcello Minenna. Al Commercio si fa il nome di Adriano Meloni mentre salgono le quotazioni del consigliere comunale Enrico Stefano come assessore ai Trasporti. (AGI) 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore
Sostengo Agorà Magazine
Published in Nazionale

"Se c'è tensione nel M5S? No, perché dovrebbe esserci?". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi rispondendo ai giornalisti all'uscita dal Campidoglio.

Published in Nazionale

La sindaca di Roma Virginia Raggi è arrivata in Vaticano per l'udienza privata con il Papa. Un incontro che cade proprio nella giornata dedicata al Pontefice. Raggi infatti parteciperà questa sera alle 19 alle celebrazioni per i tre anni del Pontificato di Papa Francesco che si terranno alla Nunziatura Apostolica presso Villa Giorgin, a Roma. La sindaca era accompagnata dal figlio e dai genitori, arrivati a bordo di un'altra macchina.

Published in Nazionale

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1024 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa