ANNO XIV Giugno 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Sabato, 24 Febbraio 2018 00:00

Ilva e Tempa Rossa, D'Amato (M5S): «Ue non sia complice della condanna a morte dei tarantini»

Written by 
Rate this item
(0 votes)

"L'Ue non sia complice della condanna a morte dei tarantini". Lo ha detto l'eurodeputata M5S Rosa D'Amato intervenendo in commissione Petizioni al Parlamento europeo in merito alle due inizitiative civiche in discussione a Bruxelles in merito all'Ilva di Taranto e a Tempa Rossa.

"Per due volte, dal 2013 a oggi, il Parlamento europeo ha visitato Taranto - ha detto -  I parlamentari che non hanno le bende agli occhi e non rispondo a logiche padronali e di sistema, hanno denunciato puntualmentre la condizione dell'Ilva, cadente, inquinante e oggi svenduta al peggior offerente, e i rischi derivanti dalla produzione Eni, che tra l'altro si prepara a varare il contestato progetto Tempa Rossa. Con tanto di sovraccarico inquinante".

"Noi abbiamo una posizione chiara sulla situazione sanitaria di Taranto - continua -. Abbiamo tracciato una prospettiva di chiusura delle fonti inquinanti, a  cominciare da Ilva, progettando un serio, articolato e fattibile piano di riconversione e ricollocazione lavorativa che presenteremo a breve".

"E la Commissione europea cosa fa? Mantiene aperta da ormai cinque anni una procedura di infrazione sulle questioni ambientali: non ha il coraggio di sanzionare l'Italia - prosegue l'eurodeputata - L'Ue si sta assumendo una grave responsabilità storica che condanna a morte una intera provincia di 600mila abitanti e condanna a morte le generazioni future".

"A questo punto Ue e Governo Italiano completino l'opera: raddoppino Ilva.. costruiscano anche un bel rigassificatore, offrano pure decine di migliaia di posti di lavoro avvelenato.. però ad un patto: allarghino l'area cimiteriale. Oltre ad essere inquinata sta diventando insufficiente. Che Dio li perdoni, se ci credono!

Sostieni Agorà Magazine I nostri siti non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1341 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1162 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa