ANNO XV Aprile 2021.  Direttore Umberto Calabrese

Martedì, 28 Maggio 2019 04:09

A Strasburgo torna la spartana Rosa D'Amato, rieletta con 39 mila preferenze

Written by 
Rate this item
(0 votes)

L'abbiamo vista in conferenza stampa, con la solita mise di jeans e maglietta, con la sua statura da matrona spartana - nel comitato elettorale sfoggia un elmo ellenico - con il solito sorriso tirato, è l'europarlamentare di Taranto che ritorna nel parlamento Europeo.

Tempo addietro, quando ancora non erano state proposte le candidature per le elezioni europee, l'On Vianello a JoTv intervistato dal giornalista Angelo Candelli, su la ricandidatura della D'Amato ha come una sorta di scompenso cardiaco, almeno è questa l'espressione che lo scrivente coglie. Come se non si parlasse di una compagna di movimento ma di una estranea. Vedete al secondo in questo link e fatevene una idea. La risposta non è prendere atto di un impegno e legittimare una ricandidatura...quasi fosse un problema personale. 

Ma tornando alla conferenza stampa di ieri pomeriggio, Rosa D'Amato riporta le parole di Luigi Di Maio che ammette la sconfitta: "Non è un buon giorno per il Movimento 5 Stelle, è inutile girarci intorno. Ma nonostante il risultato nazionale, dobbiamo anche rivendicare che il M5S resta la prima forza politica al Sud. E non era scontato. Il merito va al lavoro fatto in Europa in questi 5 anni e nel corso di questi mesi al governo." 

Nella provincia di Taranto, poi, il Movimento 5 Stelle si conferma il primo partitom nonostante la vicenda contorta del siderurgico. "E questo era ancora meno scontato. Abbiamo ottenuto la fiducia di più di 54.000 cittadini, nonostante le ben note difficoltà che abbiamo avuto. Si tratta di un premio alla concretezza e alla serietà con cui abbiamo affrontato le problematiche e le istanze del territorio." 

Ma si tratta anche di un bel successo personale: Voglio esprimere tutta la mia soddisfazione per la fiducia che i cittadini hanno voluto rinnovare nei miei confronti, fiducia proveniente da tutto il territorio della circoscrizione. Un risultato che non cade dal cielo! In questi abbiamo lavorato sodo, penso alla attività relativa ai fondi europei, agli sportelli informativi aperti sul territorio, alle battaglie portate avanti accanto alle pmi e ai lavoratori del settore pesca. 

In questa campagna elettorale c’è stato chi ha parlato di “tradimento”, di “delusione”, strumentalizzando vicende che da anni colpiscono il nostro territorio dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Questo risultato a Taranto è la nostra risposta."

Che sia una risposta importante lo si capisce dalla realtà del capoluogo che ha visto scomparire il movimento cinque stelle dal consiglio comunale per la nota vicenda dei lavoratori liberi e pensanti.  

 E sulle questioni della citta bimare e la sua provincia che occorre puntare l'indice. " Da oggi continua e si rinnova con ancora più forza il mio impegno per la riconversione economica del territorio non solo tarantino, ma di tutto il Sud. Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato con i fatti di essere l'unica forza italiana capace di dare cittadinanza a livello nazionale e in Europa alle battaglia per lo sviluppo sostenibile, per l'economia circolare, per la lotta ai cambiamenti climatici. Da oggi ritorniamo al lavoro per rafforzare le nostre idee, le idee del Movimento, in Europa.

Abbiamo un programma serio, scritto con e per i cittadini. Il mio motto in questa campagna elettorale è stato “Più Sud in Europa”. È quello che voglio continuare a fare, portare la voce dei cittadini a Bruxelles, ridare dignità ad un territorio spesso dimenticato e considerato come una terra buona da spremere."  Noi confermiamo questo impegno, del resto su queste pagine abbiamo sempre raccontato le iniziative europee di questa battagliera concittadina. Ci lascia con l'ultima nota. "E infine un'ultima annotazione: se i dati sui seggi saranno confermati, il Movimento 5 Stelle è la sola forza politica che ha dato pari spazio a donne e uomini. Il resto dei partiti spende tante belle parole sull'equilibrio di genere e le pari opportunità. Noi abbiamo ancora una volta dimostrato i nostri valori con i fatti. E continueremo su questa strada."  E del resto, come lei dice in conferenza, più Sud in Europa pare proprio l'impegno del M5s che regge in tutte le regioni del sud nonostante la debacle del voto su scala nazionale. Attenzione però è dimostrato che due milioni di elettori cinque stelle non sono andati al voto... Auguri per un buon lavoro.

Read 745 times Last modified on Martedì, 28 Maggio 2019 14:31

Utenti Online

Abbiamo 1008 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine