ANNO XIII  Agosto 2019.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 03 Giugno 2019 04:29

Ambiente e sicurezza a Taranto dal punto di vista dei poliziotti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Convegno organizzato negli ambiti del IX Congresso Provinciale Sap.La Segreteria Provinciale di Taranto del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) si avvia alla fase congressuale per la nomina dei nuovi vertici locali.

Il IX Congresso provinciale è in programma per martedì 4 giugno, a partire dalle ore 9.30, presso la sala ricevimenti “La Gravina”, in corso Europa a Massafra.

Negli ambiti del congresso è stato organizzato un importante convegno sul tema “Ambiente e sicurezza”, che vedrà gli interventi del Segretario Generale del Sap Stefano Paoloni, del Questore di Taranto Giuseppe Bellassai, del Segretario Nazionale Francesco Pulli, del segretario regionale Silvano Ammirati e del Segretario Provinciale uscente Arnaldo Di Michele. Presenti anche i Dirigenti dei compartimenti e i delegati sindacali.

«Si tratta di un momento di confronto su due temi per noi di particolare importanza: l’ambiente in quanto tarantini e la sicurezza in quanto poliziotti» fa sapere Arnaldo Di Michele, Segretario Provinciale del Sap di Taranto.

«La presenza del nostro segretario generale Stefano Paoloni e del Questore – prosegue Di Michele – è occasione per puntare i riflettori sulla situazione di una città che necessita di molte attenzioni sia dal punto di vista ambientale, che dal punto di vista della sicurezza. Sarà indubbiamente un dibattito interessante alla luce delle novità introdotte dalla nuova forza di Governo, ennesima occasione per noi del Sap, di illustrare le nostre battaglie a livello nazionale per ottenere dotazioni e norme a tutela del personale impegnato su strada, perché – conclude – è dalla nostra sicurezza che passa quella dei cittadini».

Read 428 times

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1334 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa