ANNO XVI Novembre 2022.  Direttore Umberto Calabrese

A meno di una settimana dalla data entro la quale dovranno essere formalmente presentati, i partiti della coalizione sono al lavoro per la stesura dei nomi che correranno per le elezioni politiche del 25 settembre. 

L'86,54% dei votanti alle parlamentarie  (43.282 votanti)  M5s ha approvato l'elenco di 15 candidati. Nei prossimi giorni si conoscerà l'esito del voto rispetto alle candidature nei collegi plurinominali di Camera e Senato.

Il segretario del Partito democratico sarà capolista alla Camera in Lombardia e Veneto, Cottarelli al Senato a Milano. Il virologo Crisanti candidato in Europa. Quattro under 35 correranno da capolista, Rachele Scarpa, Cristina Cerroni, Raffaele La Regina, Marco Sarracino.

La leader di FdI: "la Nazione non può più rimanere ostaggio delle loro liti interne e della loro bramosia di potere". E avverte:  "Italia in ritardo su Pnrr, il Paese torni a correre". 

Il leader di Azione intervistato da Lucia Annunziata su Raitre: "Ci ho creduto, ma ora non mi trovo a mio agio in questa situazione". Ora si presenta lo scoglio della raccolta delle firme per correre da solo. 

Fuori Conte e Renzi che attacca: "L’accordo tra Pd e la sinistra radicale svela la verità, anche i dem si alleano con chi ha fatto cadere Draghi". 

La leader di FdI alla Fox: abbiamo aiutato Draghi a fare quello che doveva per l'Ucraina. Sulle tv nazionali rilancia il presidenzialismo e "il blocco navale" contro gli sbarchi di migranti. Salvini: "Cingolani futuro ministro? Ne sarei felice". 

Collocamento Italia in ambito Nato e Ue, condanna della Russia e impegno sul Pnrr i cardini del documento che sarà presentato martedì. 

Di Maio: "Pretendiamo rispetto e parità di trattamento". L'alleanza di centrosinistra a rischio: Fratoianni e Bonelli fanno saltare l'incontro con il segretario dem: "C'è disagio, l'accordo con Azione muta le condizioni". 

Il segretario del Pd incontra Di Maio, domani il vertice con Bonelli e Fratoianni, "troveremo un'intesa". Non chiude a Renzi: "Dialogo ancora aperto". Ma il leader di Iv verso la corsa in solitaria: "Siamo coraggiosi e controcorrente". Al partito democratico il 70% dei candidati nell'uninominale, ad Azione e +Europa il 30%.

Utenti Online

Abbiamo 1052 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine