ANNO XIV Ottobre 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Il Presidente Territoriale Anmil di Taranto, Emidio Deandri, interviene in merito alla tutela dei diritti degli invalidi ed infortunati ed affetti da malattie professionali, oggetto di contenzioso dinanzi al Tribunale del Lavoro.
Medico rallentato da una vigilessa del Comando di Polizia Municipale di Lecce: arriva il comunicato del Presidente dell’Ordine dei Medici salentino. Si riconosca lo status di pubblici ufficiali
"La Regione non pensi di attingere ai fondi già stanziati per la realizzazione del secondo e terzo lotto della strada Regionale 8 Talsano-Avetrana in favore della dotazione di 450 milioni di euro recentemente deliberati dalla giunta regionale quale sostegno alle…
decisioni che garantiscono regolarità didattica e rispetto della privacy. Una best practice promossa dalla preside Addolorata Mazzotta, dallo staff e dal corpo docente. Ora si sta pensando ad una “fase due”
Il sindaco di Villa Castelli, Giovanni Barletta, guarda avanti e pensa al rilancio dell’economia nel proprio territorio. Le notizie che giungono dalla Regione Puglia relative al bollettino epidemiologico, cominciano ad essere incoraggianti: aumenta il numero dei guariti e scende la curva…
Ecco la nota del Consigliere Angelo Di Lena: Le inefficienze del servizio dei rifiuti e delle buche in paese, denunciate più volte dai cittadini, non trova soluzioni .Il Consigliere di Pulsano Angelo Di Lena sta evidenziato da mesi le carenze del…
Pasqua di solidarietà che mai come quest'anno si libera dai fronzoli della festa laica ed assume per intero quello spiritualismo verso la rinascita. Di questo tenore il messaggio dell'associazione Madonna delle Grazie che pubblichiamo.
TARANTO - Per colpa del coronavirus, quest’anno le processioni tradizionali di Taranto, dell’Addolorata e dei Misteri, sono andate anche loro in quarantena. E naturalmente la gente, non soltanto quella locale, è rimasta delusa, pur rendendosi conto dello stato di necessità.
Luca (nome di fantasia) è un bellissimo bambino di sei anni, il grido di dolore della mamma l’abbiamo udito come portato dal vento, anche se oggi il sole pare giocare con la nostra fantasia di confinati.

Utenti Online

Abbiamo 1054 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine