ANNO XVIII Giugno 2024.  Direttore Umberto Calabrese

Giovedì, 20 Aprile 2017 10:49

Proteste in Venezuela, ieri 3 morti Oggi nuova manifestazione contro Maduro

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Caracas (Venezuela) - Almeno tre persone sono state uccise in Venezuela durante le proteste di ieri contro il governo di Nicolas Maduro: secondo quanto riporta oggi la Bbc online, oltre al 17enne morto a Caracas e alla donna di 23 anni uccisa a San Cristobal, nell'ovest del Paese, una guardia nazionale e' morta a sud della capitale.


Decine di migliaia di persone sono scese in piazza in tutto il Paese per chiedere nuove elezioni e il rilascio di leader dell'opposizione in carcere. Allo stesso tempo, sostenitori del governo hanno organizzato una contromanifestazione a Caracas, mentre il presidente Maduro ha detto che oltre 30 persone sono state arrestate.

Il presidente americano Donald Trump è molto preoccupato per la situazione di scontro politico creatasi in Venezuela. Lo ha detto il segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, secondo cui Trump è convinto che il leader venezuelano Nicolas Maduro stia tentando di "soffocare" la voce dei suoi oppositori. "Maduro sta violando la sua stessa Costituzione e non sta permettendo all'opposizione di organizzarsi", ha spiegato.

L’opposizione venezuelana ha portato in piazza decine di migliaia di persone con una grande manifestazione organizzata in tutto il Paese. Iniziativa guidata in particolare da Lilia Tintori, moglie del leader d’opposizione Leopoldo Lopez tutt’ora in carcere.

Un 19 di aprile oceanico fatto per chiedere la liberazione dei prigionieri politici e il ritorno di un dialogo democratico che il chavismo ha interrotto, mettendo il Parlamento sotto scacco.

Una protesta in nome della democrazia ma alla quale il Presidente ha risposto inviando polizia ed esercito e che ha fatto registrare altre tre vittime, portando ad 9 il numero dei morti in 3 settimane di proteste. Entrambe i manifestanti sono morti a causa di un colpo d’arma da fuoco. Le autorità avevano organizzato una grande contromanifestazione in sostegno dell’erede di Hugo Chavez.

“Io voglio assolutamente vincere questa battaglia” ha detto il Presidente Maduro durante la manifestazione in suo sostegno. “E voglio che il popolo si prepari a vincerla in pace e attraverso il voto. Io voglio che ci prepariamo ad ottenere una vittoria elettorale immediata e totale”.

Lo scontro tra il Parlamento, controllato dall’opposizione, e il Presidente si è ulteriormente inasprito dal 1 di aprile quando la Corte Suprema, sostanzialmente controllata dal Capo dello Stato, ha assunto di fatto le prerogative del Parlamento salvo fare marcia indietro dopo due giorni di fronte all’ondata di critiche e pressioni internazionali.

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1166 times

Utenti Online

Abbiamo 700 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine