ANNO XIV Giugno 2020.  Direttore Umberto Calabrese

Lunedì, 02 Ottobre 2017 15:22

Spari a Las Vegas, è strage al concerto: 50 morti oltre 200 feriti

Written by 
Rate this item
(0 votes)

Las Vegas (USA) - Strage a Las Vegas. Durante il 'Route 91 Harvest Festival' dedicato alla musica country, una persona ha iniziato a sparare dalla finestra di un hotel sul pubblico presente alla manifestazione, vicino al Mandalay Bay Casinò, provocando almeno 50 morti e 406 feriti, ha reso noto la polizia.

"Tra le vittime ci sono anche degli agenti", ha detto lo sceriffo di Las Vegas, Joseph Lombardo. L'assalitore - il 64enne Stephen Paddock residente a Mesquite, in Nevada - è morto, ha aggiunto. Paddock si è infatti suicidato prima dell'irruzione della polizia nella stanza d'albergo dalla quale ha aperto il fuoco, spiega ancora la polizia di Las Vegas, affermando che quando gli agenti delle squadre Swat sono entrate "nella stanza dell'albergo il sospetto era morto". "Il sospetto - ha confermato Lombardo - si è suicidato nella stanza d'albergo dove aveva dieci fucili".

LUPO SOLITARIO - La polizia non considera per ora la sparatoria come un atto terroristico, ma non sono ancora chiari i motivi dell'assalto: "Al momento pensiamo che sia stato un unico attentatore, un attentatore della categoria 'lupo solitario'", ha spiegato Lombardo.

LA COMPAGNA - Le autorità hanno poi reso noto in un tweet di "non ritenere che ci siano altri assalitori". Ma la polizia ha rintracciato la compagna dell'uomo: una donna asiatica che si chiama Marilou Danley, ha detto il capo della polizia di Las Vegas, confermando anche l'identità dell'uomo, Stephen Paddock. La donna avrebbe passaporto australiano. A dirlo, due giornali australiani, The Australian e The Courier-Mail, che spiegano che la 62enne viveva sulla Gold Coast nel Queensland fino a quando si è trasferita una ventina di anni fa negli Stati Uniti. "Non posso rilasciare nessuna dichiarazione al momento", ha dichiarato una delle sorelle della donna alla stampa locale mentre dal governo australiano non arriva nessun commento.

IL CONCERTO - La sparatoria è iniziata durante il concerto di Jason Aldean intorno alle 22:30 ora locale (le 7:30 in Italia). La polizia ha subito isolato un tratto esteso della 'Strip', la strada che attraversa Las Vegas e su cui si affacciano hotel e casinò.

LA FUGA - Video postati sui social media mostrano centinaia di persone in fuga sulla 'Strip'. La polizia ha avvisato con un tweet di evitare la zona. Intanto, l'hotel Mandalay Bay ha chiesto agli alberghi nelle vicinanze di "mettere le strutture in isolamento per garantire la sicurezza degli ospiti".

ARSENALE - L'assalitore aveva almeno otto fucili nella stanza di albergo da cui ha aperto il fuoco dal 32esimo piano del Mandalay Bay, ha reso noto la polizia. (AdnKronos)

 

 

Sostieni il tuo quotidiano Agorà Magazine I nostri quotidiani non hanno finanziamento pubblico. Grazie Spazio Agorà Editore

Sostengo Agorà Magazine
Read 1186 times Last modified on Lunedì, 02 Ottobre 2017 15:32

Le Vignette di Paolo Piccione

…questo non è amore 2018”… e Pinocchio

 

Utenti Online

Abbiamo 1034 visitatori e nessun utente online

La tua pubblicità su Agorà Magazine

 

Agorà Magazine aderisce all'appello #iostoconvanessa